Toni Matarrelli sull'editoria in un articolo su Italia Oggi.

Su Italia Oggi del 25 aprile è apparso un intervento di Toni Matarrelli sull'Editoria. Lo riportiamo integralmente.

Seguo - dai ranghi dell'opposizione parlamentare - il dibattito acceso sulla Gazzetta del Mezzogiorno a proposito della decisione del Governo Renzi di non pubblicare gli avvisi pubblici di enti locali e tribunali sulla carta stampata, cosi colpendo in misura irrimediabile le testate che non godono di finanziamenti statali.Alla presa di posizione del Presidente del Consiglio, partito in quarta su una questione che meriterebbe ben altri approfondimenti (di natura culturale, anzitutto, e poi di qualità della democrazia) che non una voce nel conto della «spending review», ha fatto seguito infine un intervento «tranchant» del Sottosegretario con delega all'editoria Luca Lotti per il quale, in buona sostanza, «così è se vi pare». A me invece pare che il Governo abbia il dovere se davvero, al di là dei proclami, le intenzioni sono quelle di “cambiare verso” - di prendere in mano la matassa dei rapporti tra editoria e Stato e di sbrogliarla una volta per tutte. 

Leggi tutto: Toni Matarrelli sull'editoria in un...

Sospeso
Replica ProgettiAmo Mesagne ad amministrazione su incremento ore al personale

Dunque è stato solo un refuso, un banale refuso. Non 450.000 euro di aumento di spesa ma 47.000 euro. Staremo a vedere, intanto attendiamo l’atto di rettifica, per ora sono solo dichiarazioni a mezzo stampa, lo leggeremo nei dettagli, insieme ai documenti già richiesti agli uffici competenti in questi giorni. La cosa gravissima è che l’amministrazione si è accorta dell’errore, sempre che di errore si sia trattato, solo dopo che le opposizioni hanno sollevato la questione.

Fa specie infatti pensare che si discute di un atto pubblico già trasmesso al Ministero della funzione pubblica, che era stato deliberato dalla giunta comunale, firmato dal Sindaco e dal Segretario Generale, controllato dai Responsabili delle risorse umane e del servizio economico e malgrado ciò nessuno di questi si è accorto di un errore così macroscopico. Un mero errore materiale, insomma, come tanti durante questa infelice esperienza di governo. Anni in cui il controllo politico sulla macchina amministrativa è stato praticamente inesistente.

Leggi tutto: Replica ProgettiAmo Mesagne ad...

Sospeso
Elezioni europee e scrutatori: la richiesta di Antonello Mingenti.

Tra qualche giorno si riunirà a Mesagne la Commissione elettorale per decidere in merito al reclutamento degli scrutatori in occasione delle prossime elezioni. Mi preme sottolineare in questa circostanza quanto sia importante che, almeno stavolta, si segua il buon senso che evidentemente è mancato lo scorso anno, quando tra gli scrutatori e i presidenti di seggio vi erano professionisti e, in generale, persone che avevano un lavoro, che potevano cioè vantare un reddito.

In un momento di crisi nera non ci si può permettere di essere così superficiali e sordi di fronte alle urgenze della comunità. Ci sono tantissimi, troppi giovani che non hanno un posto di lavoro, che non riescono a guadagnare nemmeno il minimo.

E’ a questa categoria che bisogna guardare anche se si tratta di un piccolo, piccolissimo guadagno a fronte di un impegno di pochi giorni.

Leggi tutto: Elezioni europee e scrutatori: la...

Sospeso
ProgettiAmo Mesagne: una rettifica.

Spett.li redazioni

solo un chiarimento relativo alla nota. Ci è stato riferito dallo stesso Paride Margheriti che è presidente dell'Antiracket di Torre Santa Susanna e non di Cellino San Marco. Fermo restando San Pancrazio ed Erchie. Laddove fosse possibile e nel caso di pubblicazione provvedere alla rettifica grazie.

Codiali saluti

Segreteria Progettiamo Mesagne

Leggi tutto: ProgettiAmo Mesagne: una rettifica.

Sospeso
Solidarietà a Paride Margheriti. Comunicato stampa ProgettiAmo Mesagne - Nip.

Il direttivo di Progettiamo Mesagne e il gruppo consiliare di Nuova Italia Popolare esprimono tutta la loro piena solidarietà al Presidente dell’Associazione antiracket di Erchie – San Pancrazio Salentino e Cellino San Marco, Paride Margheriti, condannando l’ennesimo atto intimidatorio subito in questi mesi.

È necessario, di fronte a questi atti vili ed infami, che vi sia la reazione ferma, compatta e decisa dello Stato, delle istituzioni e di tutte le forze politiche e sociali affinché non siano mai lasciati soli coloro che quotidianamente si espongono nella dura lotta contro la criminalità organizzata.

Segreteria ProgettiAmo Mesagne Gruppo consiliare NIP

Leggi tutto: Solidarietà a Paride Margheriti....

Sospeso
Nota stampa progettiAmo Mesagne su aumento spese personale

Sembra paradossale che nelle stesse ore in cui i lavoratori dell’ ADI lottavano per ottenere il pagamento delle mensilità arretrate a causa di una scriteriata gestione, da parte del Comune di Mesagne, dell’Ambito territoriale Br. 4, lo stesso Comune messapico, per motivi ancora non chiari, procedeva ad un aumento della spesa del personale di almeno il 9% (circa 450.000) rispetto all’anno precedente. Non reggono dunque, in modo evidente, le giustificazioni addotte dal Primo Cittadino quando afferma che vi è stata una semplice ridistribuzione delle ore lavorative del personale collocato in pensione fra i precari stabilizzati nel 2010. Stabilizzati, come si ricorderà, fra molte polemiche, in quanto si derogò, probabilmente, ad alcuni fondamentali principi costituzionali; in quel caso però, è bene precisarlo, l’ex Assessore Vizzino, non fece alcuna barricata.

Leggi tutto: Nota stampa progettiAmo Mesagne su...

Sospeso
Mesagne Futura risponde a Forza Italia.

Tocca a noi ex forzisti confluiti nel movimento “Mesagne Futura” rispondere, ma controvoglia e con rammarico, alla vivace nota diffusa dal neo “coordinamento cittadino” di Forza Italia.

Giammai avremmo voluto, e lo abbiamo affermato a chiare lettere nella citata conferenza stampa del 14/04 scorso, dire alcunchè sul locale partito azzurro, ma difronte a cotante assurdità, non ci si può esimere dal farlo.
Innanzitutto appare davvero stravagante la supposta “sorpresa” dei nostri amici (senza virgolette) dinanzi ad un disagio che noi tutti manifestiamo da anni nei nostri incontri, nei confronti dell’indifferenza dei maggiorenti del partito, sia quando si chiamava PdL sia da quando si chiama Forza Italia. Pertanto, accusarci di non aver rispettato le regole della politica e della democrazia fa veramente sorridere.

Leggi tutto: Mesagne Futura risponde a Forza Italia.

Sospeso
Tutti i candidati per le prossime elezioni europee.

Di seguito presentiamo le liste per le elezioni europee del prossimo 25 Maggio. A dimostrazione che Brindisi nello scacchiere politico regionale ha poca considerazione le candidature sono veramente al lumicino con il solo Massimo Ferrarese nel NCD e la sconosciuta Vita Maria Marinelli di Villa Castelli nella lista Di Pietro. Neanche il Movimento 5 stelle ed il Sel hanno considerato la provincia di Brindisi. Un incentivo per mandare sempre più verso una disaffezione strutturale una provincia (forse gia ex) senza politici di rilievo che possano creare nuovi spazi operativi nei vari settori del sociale, del lavoro ma soprattutto del territorio.

Ecco le liste:

Leggi tutto: Tutti i candidati per le prossime...

Scioglimento del Consiglio Comunale di Cellino San Marco. I commenti del mondo politico.

Sono giunti in Redazione i comunicati stampa di autorevoli rappresentanti del mondo politico. Li pubblichiamo testualmente senza alcun commento. Vedremo nei giorni successivi di fareil punto sulla situazioni, sulla possibilità di arginare il fenomeno e le modalità per la salvaguardia degli Enti locali dalla criminalità organizzata.

SALVATORE TOMASELLI – SENATORE PARTITO DEMOCRATICO:
La decisione del Consiglio dei Ministri di disporre lo scioglimento del Consiglio Comunale di Cellino San Marco per acclarato condizionamento della criminalità organizzata rappresenta, innanzitutto, una mortificazione per tutta quella comunità e per l’intero territorio.

Leggi tutto: Scioglimento del Consiglio Comunale di...

Sospeso
Elisa Mariano ha incontrato i suoi concittadini

Il difficile avvio della 17^ legislatura, le politiche del Governo Renzi, l’ambiente, il lavoro, il futuro delle nuove generazioni e la lotta alla violenza di genere sono solo alcuni degli argomenti trattati dall’on. Elisa Mariano nel ‘dialogo a due’ con la giornalista Lucia Portolano, tenutosi ieri in una sala consiliare gremita di cittadini a San Pietro Vernotico.

Il dibattito si è aperto puntando l’attenzione su una sedia dell’aula ‘riservata’ ad una borsetta ed un paio di scarpe rosse, in rappresentanza delle donne vittime di violenza, una campagna di sensibilizzazione (postooccupato.org) a cui la stessa Mariano ha aderito.

La deputata ha voluto ripercorrere, insieme con i cittadini, i principali fatti politici dell’intenso anno appena trascorso, dalla rielezione del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano alla nascita del Governo Letta sino ad arrivare al Governo Renzi e dentro questo racconto ha illustrato anche le sue prime iniziative come parlamentare e rappresentante di questo territorio.

Leggi tutto: Elisa Mariano ha incontrato i suoi...

Contributo allo studio dei soprannomi in uso a Mesagne
Pinocchiu
Una malattia culturale: La possessione rituale

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy.