Friolo e Scianaro, sui dipendenti delle Provincie.

Esuberi Province - Scianaro: "Dipendenti a rischio Pd e Sel pensano agli amici".

"Renzi, Delrio, Emiliano e Vendola: il gran pasticcio sulle Province porta la loro firma. E in Puglia, sapendo da tempo che la Regione avrebbe assorbito il personale provinciale, hanno pensato bene di fare l’infornata con le stabilizzazioni, mettendo a rischio il futuro dei dipendenti degli enti secondari”.

Leggi tutto: Friolo e Scianaro, sui dipendenti...

Regione-Stp , cessione quote, Curto: “Scelta politica demenziale”

Il consigliere regionale Eupreprio Curto (Udc)  ha rilasciato la seguente dichiarazione.

“Pur largamente annunciata, desta non poche perplessità la sottoscrizione  tra la Regione Puglia e la Provincia di Brindisi di un protocollo d’intesa in virtù del quale la Regione trasferirà alla Provincia di Brindisi le proprie quote della Società Trasporti Pubblici.

E’ pur vero  che  a tanto si è giunti in virtù di una  legge finanziaria  mirante a liberare le Regioni dagli asset non strategici. Ed è pur vero che con la sciagurata legge Delrio la materia del  trasporto pubblico è rimasta tra le competenze delle Province.

Ma quella legge finanziaria  è datata 2008. E  dal 2008 ad oggi (siamo alle soglie del 2015) è cambiato il mondo intero nel sistema istituzionale del nostro Paese.  Motivo per cui non rendersi conto che tale normativa  non avrebbe dovuto trovare applicazione all’indomani di quell’insana legge Delrio che sopprime le province  (mantenendo nelle loro competenze alcuni servizi, ma senza individuare e trasferire le relative risorse finanziarie)  costituisce la prova provata di una Politica  che continua ad essere irrazionale e illogica.

Leggi tutto: Regione-Stp , cessione quote, Curto:...

Friolo: “Riconoscere lo stato di calamità per l'olivicoltura pugliese”

Di seguito, una nota del consigliere regionale di Forza Italia Maurizio Friolo.

“Insieme alla diffusione della xylella, una nuova, parallela emergenza ha colpito negli ultimi mesi l’agricoltura pugliese, con effetti disastrosi sia per il comparto che per l’economia del territorio. La raccolta delle olive (una delle principali peculiarità e che si è sempre distinta nel panorama nazionale e internazionale per quantità e qualità), infatti, nel corso dell’annata si è rivelata assolutamente insoddisfacente a causa dell’anomalo andamento climatico e dell’attacco di fitopatie che hanno compromesso il raccolto finale del prodotto.  Di conseguenza, i danni si annunciano di notevole entità, e sono destinati a ripercuotersi non solo nel presente - mettendo a rischio i raccolti e le produzioni di quest’annata - ma anche nell’immediato futuro, con la sopravvivenza di numerose aziende a rischio per il vistoso calo sia dei redditi che delle produzioni.

Elementi tali da rendere giustificati gli appelli e le preoccupazioni lanciate dalle associazioni e organizzazioni di categoria e ritenere fondata, e più che mai necessaria, la richiesta di riconoscimento dello stato di calamità naturale per le aree interessate, pienamente in linea con le disposizioni normative vigenti.

Leggi tutto: Friolo: “Riconoscere lo stato di...

Scianaro: porto Brindisi, traffico raddoppiato, avanti così!

Oggi si è tenuto l’incontro con l’Autorità Portuale di Brindisi richiesto da Forza Italia, per conoscere la programmazione e le prospettive di rilancio del porto. È stato un incontro proficuo durante il quale abbiamo preso atto dei passi in avanti e di nuove opportunità come la convenzione con la società di trasporto marittimo Grimaldi”.

Lo dichiara il consigliere regionale di Forza Italia, Antonio Scianaro. “Il presidente dell’Autorità –aggiunge- ha condiviso con noi i dati sul traffico navale, che è quasi raddoppiato negli ultimi anni. Un risultato lusinghiero che ci sprona a fare di più, sfruttando le potenzialità strategiche del porto brindisino che si presta perfettamente al trasporto di merci, di persone, di carbone. Per quanto riguarda la richiesta di concessione della Grimaldi, rappresenta senza dubbio un’opportunità da non perdere avendo come obiettivo quello della massima valorizzazione delle infrastrutture portuali.

Ciò che merita approfondimento è, invece, la richiesta di esclusiva ventennale avanzata dalla società che potrebbe essere un freno per le politiche del territorio e ritengo imprescindibile un’attenta riflessione a riguardo. Ho avuto modo di evidenziare all’attenzione del presidente, inoltre, una questione che mi è stata riportata dagli operatori quale disagio da eliminare:  quello delle strette fasce orarie per il bunkeraggio.

Leggi tutto: Scianaro: porto Brindisi, traffico...

Friolo: “Sanita', tutti i nodi irrisolti stanno venendo al pettine”.

Di seguito, una nota del consigliere regionale di Forza Italia Maurizio Friolo, vicepresidente della III Commissione Sanità.

“Sono tanti, troppi i nodi irrisolti che stanno venendo al pettine, i problemi diventati regolarmente e colpevolmente emergenze, le conseguente di mancati controlli, di mancate osservanze di leggi e regolamenti, gli atti e le azioni sbagliate con le quali l’ultimo arrivato all’assessorato alle Politiche per la Salute, Donato Pentassuglia, è costretto quotidianamente a confrontarsi.

E da tanto, troppo tempo ho denunciato e continuo a denunciare l’ormai consolidato strapotere e arbitrio dei direttori generali delle Asl, la discutibilità di tanti loro atti, a Brindisi o altrove, le leggi regionali che venivano e vengono ignorate o liberamente interpretate (in maniera difforme rispetto ad altri colleghi e territori), la riorganizzazione dei dipartimenti in assenza di atto aziendale, i collegi di direzione previsti e disattesi, fino all’esplosione finale di una normale amministrazione calpestata, a mandato scaduto, da una serie incredibile di provvedimenti e atti che, dopo la nostra denuncia in conferenza stampa e nell’ultimo consiglio regionale, hanno costretto l’Assessore a un richiamo pubblico, sperando sia sufficiente –ma ho forti dubbi al riguardo- per scongiurare l’intervento della magistratura, costretta a supplire all’assenza (o peggio, alla complicità) della politica.

Leggi tutto: Friolo: “Sanita', tutti i nodi...

Scianaro: “Liste d'attesa, inaccettabile addossare colpe ai medici”

“L’assessore Pentassuglia ha ripreso i direttori generali e di questo lo ringraziamo, dopo le nostre ripetute denunce di atti di straordinaria amministrazione approvati dagli stessi, nonostante sia scaduto il mandato. Ora, però, mi auguro che l’assessore prenda la decisione più opportuna e realmente utile alla collettività: nominare le nuove triadi alla guida delle aziende sanitarie”. Lo dichiara il Consigliere regionale di Forza Italia, Antonio Scianaro.

“Non si può perdere altro tempo – aggiunge - e certo non è accettabile che chi non ha più alcun titolo continui a gestire il servizio. Abbiamo bisogno, e con la massima urgenza, di un nuovo management che sappia dare un impulso forte e significativo per il miglioramento della nostra sanità, e mi auguro che Pentassuglia non si faccia ‘portare a spasso’ dalle resistenze del Pd.

Leggi tutto: Scianaro: “Liste d'attesa,...

Vendola scrive ad Emiliano: "Turbato da allusioni e bugie che generano veleni".

Il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola ha scritto una lettera al segretaio regionale del Pd, Michele Emiliano.
Ecco il testo integrale:
Caro Emiliano,

sono davvero turbato dalla tua tentazione costante di trascinare la lotta politica dentro una voragine di insinuazioni, di allusioni e, persino, di bugie, capaci di generare veleni. Ho cercato di non rispondere alle provocazioni, concentrandomi sull’attività di governo e cercando di impermeabilizzare l’ente Regione dagli effetti della contesa politica.

Ma ciò che è accaduto oggi non può essere derubricato a semplice provocazione. La verità dei fatti è questa: abbiamo fatto una riunione di maggioranza, nel mio ufficio, per discutere della variazione di bilancio: che conteneva una importante risposta ai bisogni del nostro Gargano ferito dall’alluvione.

Leggi tutto: Vendola scrive ad Emiliano: "Turbato...

Romano (capogruppo Pd alla Regione): scelgo Emiliano perché ...

Il momento di decidere è arrivato. Domenica 30 novembre il popolo del Partito democratico ha il compito di decidere. Io ho già scelto come voglio che vada a finire: voglio che alla guida della nuova Regione Puglia ci sia un uomo che negli ultimi dieci anni ha dimostrato di saper governare, amministrando con successo il Comune di Bari, il capoluogo della nostra regione.

Sto parlando, come avrete capito, del nostro segretario regionale, Michele Emiliano. Sto parlando del sindaco di Puglia. Un appellativo, quello di sindaco, che calza a pennello con il programma con cui Emiliano intende portare avanti la sua presidenza.

Un sindaco per i sindaci, un presidente al servizio dei territori. Un uomo che sa già cosa significa il rapporto tra Comune e Regione, tra Comune e Governo nazionale, tra Comune, Regione e Unione europea. Se ci fosse un passaggio obbligato per diventare presidente di una Regione, in particolare se si stratta di un regione del Sud, questo dovrebbe essere l’aver amministrato, almeno una volta nella vita, un Comune.

Leggi tutto: Romano (capogruppo Pd alla Regione):...

Friolo:”La denuncia del Presidente dell'ordine dei medici di Lecce e il silenzio della politica”.

Nota del consigliere regionale di Forza Italia, Maurizio Friolo.

“La denuncia del presidente dell’Ordine dei Medici della provincia di Lecce, Luigi Pepe, sulla mancata applicazione della legge regionale n. 43 del 17 ottobre scorso, in vigore dal giorno della pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 149 del successivo 24 ottobre, e che prevede l’insediamento del Collegio di direzione, organo di fondamentale importanza e delicatezza nel corretto funzionamento delle Asl, nella programmazione, nella pianificazione e nell’organizzazione delle varie attività, accende l’ennesima spia sull’inquietante silenzio della politica rispetto all’anarchia imperante in molte Asl, non solo in quella di Lecce.

Con i direttori generali decaduti e in scadenza di mandato che, nonostante l’ indicazione dell’assessore alle Politiche per la Salute di attenersi all’ordinaria amministrazione, deliberano di tutto senza però concentrarsi unicamente su quanto dovrebbe essere di loro pertinenza: il rispetto e l’osservanza delle leggi.

Leggi tutto: Friolo:”La denuncia del Presidente...

Friolo: “Stabilizzazione negata ai 22 lavoratori della Sanitaservice Brindisi”

 

“La nuova protesta dei ventidue lavoratori del data entry della Sanitaservice di Brindisi – società in house della locale Asl -, da dodici anni ormai in attesa di stabilizzazione, nonostante ripetute promesse e rassicurazioni, è una sconfitta e una evidente contraddizione per chi nel centrosinistra si è sempre professato un paladino di diritti negati e ha sostenuto strenuamente la necessità e il dovere morale di stabilizzare il personale precario. Salvo poi dimenticare e ignorare numerose altre figure professionali da anni al servizio della comunità, in particolare nell’ambito sanitario, forse perché non legate alla politica e non apertamente schierate a favore di questo o quel candidato presidente alle primarie, o a consiglieri di turno in odore di riconferma o aspiranti tali.

Una palese ingiustizia che ho più volte denunciato in tempi non sospetti attraverso interrogazioni, interventi, prese di posizione chiare e inequivocabili in ogni sede, istituzionale e non, che non hanno sortito effetto alcuno.

Leggi tutto: Friolo: “Stabilizzazione negata ai 22...

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy.