Regione Puglia: un ulteriore segnale di attenzione in favore delle donne.

Alla vigilia della Giornata internazionale della donna, la Regione Puglia da un ulteriore segnale di attenzione e di impegno in favore delle donne.
Si chiama “Norme per la prevenzione e il contrasto della violenza di genere, il sostegno delle vittime, la promozione della libertà e dell’autodeterminazione delle donne” il testo del disegno di legge licenziato nella seduta di Giunta regionale dello scorso 4 marzo 2014. Venerdì 7 marzo 2014 presso l’Aula del Consiglio Regionale alle ore 12.00 in via Giuseppe Capruzzi, 212 il Presidente della Giunta regionale Nichi Vendola e l’Assessore regionale al Welfare e Salute Elena Gentile, terranno la conferenza stampa di presentazione del Disegno di Legge che ora inizia il suo iter in Consiglio per l’approvazione definitiva, prevista entro la fine del mese.
All’incontro parteciperanno le dirigenti regionali Francesca Zampano e Anna Maria Candela e la Consigliera regionale di parità Serenella Molendini.

Leggi tutto: Regione Puglia: un ulteriore segnale...

Francesco Di Biasi (Lppdt): il rapporto Eurostat boccia inesorabilmente la Puglia.

“C’è chi sta peggio di noi, ma la Puglia felice di cui parla con insistenza il presidente Vendola esiste evidentemente solo nella sua immaginazione. Il recente Rapporto Eurostat ancora una volta boccia la nostra regione e ci colloca tra le più povere d’Europa, un po’ meglio della Campania ma in fondo alla classifica con Calabria, Sicilia e Basilicata. Se fossimo in un campionato di calcio, dovremmo andare a disputare il play out per la…salvezza insieme alle regioni di Bulgaria e Romania. Con la differenza che questi Paesi sono nell’Unione Europea da molto meno tempo dell’Italia e comunque risentono ancora dei quasi cinquant’anni trascorsi all’ombra della Cortina di ferro.

Leggi tutto: Francesco Di Biasi (Lppdt): il...

Friolo: perplessità su futuro sezione staccata Brindisi Arsenale Militare.

Nubi inquietanti si levano sul futuro della sezione staccata di Brindisi dell’Arsenale militare marittimo di Taranto, e le prospettive di ridimensionamento o peggio di soppressione – confermate indirettamente dalla progressiva diminuzione delle risorse assegnate e dalla riduzione della programmazione annuale dei lavori – minano la serenità dei dipendenti e delle loro famiglie, che rischierebbero così di perdere una fonte di reddito imprescindibile per la loro esistenza.
Un’ennesima bomba sociale che un territorio già fin troppo depauperato e penalizzato non può permettersi, e che va scongiurato operando finalmente interventi di ampio respiro, attraverso programmazioni e strategie in grado di andare oltre logiche strettamente e freddamente numeriche e considerando opzioni in grado di garantire loro continuità lavorativa e di reddito”.


Leggi tutto: Friolo: perplessità su futuro sezione...

"Nidi, Nuove Iniziative d'Impresa" 54 milioni per chi vuole fare impresa.

"NIDI, Nuove Iniziative d'Impresa"  il nuovo bando da 54 milioni di euro per chi vuole fare impresa e, allo stesso tempo, un'opportunità concreta per combattere la disoccupazione con l'autoimpiego. L'avviso che la Regione Puglia dedica a quanti - giovani, donne, disoccupati, precari - stanchi del lavoro che non arriva, hanno voglia di mettersi in gioco avviando un'attività in proprio.
L'intervento è costruito non soltanto come potente strumento anticrisi ma con una grande attenzione affinché non si ecceda rovinosamente negli investimenti; è infatti un mix tra fondo perduto, mutuo e risorse proprie nel quale è favorito il passaggio generazionale: può essere agevolata infatti anche un'attività che passa dal padre al figlio senza che sia necessaria la chiusura della prima.

Leggi tutto: "Nidi, Nuove Iniziative d'Impresa" 54...

Friolo: sanità, il fallimento di un deficit mostruoso accumulato in pochi anni.

Il caso della donna che si è sentita male all’interno dell’ospedale di Brindisi ed è stata soccorsa da un’ambulanza del 118 proveniente da Mesagne è certamente una sconfitta per la nostra comunità, ma è anche e soprattutto una fotografia nitida di un fallimento, il fallimento del governo regionale in materia di sanità. Il fallimento di un deficit mostruoso accumulato in pochi anni, dopo aver cavalcato facili demagogie e messo in atto politiche scriteriate. Il fallimento di un Piano di rientro e riordino ospedaliero tradotto in realtà solo nella fase più semplice, quella dei tagli draconiani, ma che rimane un’incognita nei servizi al territorio e nella creazione di nuovi riferimenti e strutture, alternative e sempre più necessarie per scongiurare il collasso annunciato degli ospedali sopravvissuti.


Leggi tutto: Friolo: sanità, il fallimento di un...

Per De Biasi (Lppdt) occorre rivedere il reolamento del servizio 118.

“Cambiare subito il regolamento sull’utilizzo del servizio 118, per evitare che il cittadino oltre al danno sia vittima anche della beffa.”: è quanto sostiene il presidente de “La Puglia prima di tutto”, Francesco De Biasi, richiamando quanto accaduto ieri all’interno dell’ospedale “Perrino” di Brindisi. “Se non fosse che la vicenda poteva anche avere risvolti drammatici – afferma De Biasi – si potrebbe raccontarla quasi come fosse una barzelletta. Come è mai possibile che un cittadino vittima di un malore all’interno di uno dei più grandi ospedali della regione, non possa essere soccorso direttamente, ma debba attendere l’arrivo di un’ambulanza del 118? Peraltro, un’ambulanza che è partita da Mesagne, neanche da Brindisi.

Leggi tutto: Per De Biasi (Lppdt) occorre rivedere...

Friolo: valutare i risultati delle ASL.

Una interrogazione di Maurizio Friolo (Ncd) sulla mancata verifica di metà mandato per gran parte dei direttori generali delle Asl pugliesi. Una vicenda paradossale, che ha indotto il capogruppo consiliare del Nuovo centro destra Maurizio Friolo a presentare oggi un’interrogazione al presidente del Consiglio  e della Giunta regionale, all’assessore alle Politiche della salute. Si parte dalla nomina dei direttori generali dell’Asl BA Angelo Domenico Colasanto (insediamento avvenuto il 17 novembre 2011), dell’Asl BR Paola Ciannamea (insediatasi il 28 novembre 2011), dell’Asl BT Giovanni Gorgoni (insediatosi il 18 novembre 2011), dell’Asl LE Valdo Mellone (insediamento avvenuto il 21 novembre 2011) e dell’Asl TA Vito Fabrizio (insediatosi il 15 novembre 2011).

Leggi tutto: Friolo: valutare i risultati delle ASL.

Romano: le osservazioni del Pd a tutela del disagio dei cittadini.

Ogni sforzo di una classe dirigente responsabile, deve rispondere al disagio che i cittadini continuano a provare e a manifestarci quotidianamente. In questo, la Puglia ha agito bene, anche attraverso la riduzione dei privilegi della propria classe politica, con un Consiglio regionale che ha anticipato di un anno i tagli che il governo nazionale avrebbe poi chiesto a tutti.
Per questo motivo, ritengo che su un tema delicato come il Piano anticorruzione, l’attenzione della politica debba essere molto alta, anche perché la risposta delle istituzioni su questo tema riguarda da vicino le attese dei cittadini e contribuisce, allo steso tempo, a ridurre quel sentimento negativo che sento montare nei confronti della burocrazia.

Leggi tutto: Romano: le osservazioni del Pd a...

Legge pugliese su cannabis: il comunicato di Giovanni Epifani.

"La Puglia ha sconfitto un tabu' culturale"
. «Un'iniziativa di grande sensibilità nella quale tutto il Consiglio regionale, senza colori politici, si è riconosciuto per dare il via libera ad uno strumento che tutela la dignità del malato e permette di alleviare il dolore di malattie croniche o in fase terminale. Un risultato di cui tutti noi pugliesi possiamo andare fieri perché con questa legge vengono sciolti quei nodi burocratici

Leggi tutto: Legge pugliese su cannabis: il...

Regione: istituita l’anagrafe degli studenti.

Approvato all’unanimità dal Consiglio regionale il disegno di legge che disciplina l’istituzione del “Sistema regionale dell’anagrafe degli studenti”.
“Con grande soddisfazione – commenta l’assessore Sasso- prendo atto della larghissima condivisione dell’intero Consiglio regionale su questa legge. Dotarsi dell’anagrafe regionale scolastica costituisce uno strumento in più per la programmazione in materia di istruzione e formazione e in modo particolare soprattutto per il contrasto alla dispersione scolastica, su cui ci stiamo impegnando al massimo”.

Leggi tutto: Regione: istituita l’anagrafe degli...

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy.