Danzica 1939 - Ucraina 2015 (di Homo videns).

La settimana scorsa è accaduta qualche cosa che i giornali e le TV hanno completamente ignorato: la Russia ha invaso l’Ucraina.

Leggi tutto: Danzica 1939 - Ucraina 2015 (di Homo...

E alla fine Grillo fece le urinarie (di Homo Videns).

«… vi faccio vedere io…»- aveva detto l’uomo nuovo della politica italiana degli ultimi tre anni; anzi l’uomo forte, quello che aveva il plauso e il sostegno e la simpatia di oltre la metà degli italiani.

Leggi tutto: E alla fine Grillo fece le urinarie...

Je suis Charlie (di Homo Videns)

Lo smarrimento è forte, dopo l’ultima strage compiuta (indegnamente) in nome di una religione, quella islamica. Lo sconcerto domina, sia in Francia, che in Italia, come negli altri paesi europei ed occidentali. Com’è possibile uccidere in nome di Dio?

Leggi tutto: Je suis Charlie (di Homo Videns)

Renzi & Picierno (di Homo Videns).

Sabato scorso era la festa di Ognissanti e, come sapete, gli uffici pubblici erano chiusi. Così, se volevi andare alle Poste per fare una raccomandata, dovevi aspettare il lunedì. Chiusa anche la Questura, la Prefettura; chiuse anche le Scuole… e ti sei dovuto tenere i ragazzi a casa.

Meno male che quest’anno la festa è caduta di sabato, se  no toccava far festa anche ai dipendenti comunali. Però, chi avesse avuto bisogno di un’officina, le ha trovate chiuse anche quelle. Ma vi pare possibile? In una Nazione civile come l’Italia?

Ora, non si capisce perché, quando c’è una festa,  chi lavora ha diritto ad una giornata pagata e chi non lavora non ne ha alcun diritto. Ma vi pare giusto? Eh, no! Piove sempre sul bagnato! Il disoccupato è già disoccupato, e non gli tocca niente. Quello che lavora, non solo prende uno stipendio, ma si busca anche una giornata in regalo!

Leggi tutto: Renzi & Picierno (di Homo Videns).

Caro avvocato Molfetta (di Homo videns)

Caro avvocato Molfetta,

confesso che anch’io, di tanto in tanto, condivido sognacci simili al tuo, conditi –sempre più spesso–  da scene da incubo. Se non fosse tragica –si può dire– sarebbe da ridere. Però, è facile pensare che sognacci simili stiano turbando la vita di milioni di persone, quei sindacalisti e militanti di sinistra che, in questi ultimi decenni, hanno difeso i diritti conquistati 40 anni fa, molti dei quali hanno subito discriminazioni e violenze. Alcuni di loro non possono più neanche avere incubi, hanno avuto la morte.

Tuttavia, viene da chiedersi:

1-    Come ha fatto il più grande “Partito dei lavoratori” a ridursi così?

2-    E ora? Che si fa?

Provo a dare la mia risposta. E attendo il tuo parere.

Leggi tutto: Caro avvocato Molfetta (di Homo videns)

Perché gli assassini dei giornalisti americani non sono lontani da noi (di Homo videns).

Si parla poco della provenienza dei terroristi islamici che combattono per il Califfato Islamista. Pare che i più importanti provengano dall’Europa: 700 dalla gran Bretagna, altrettanti dalla Francia, varie centinaia dalla Germania, una quarantina (si dice) dall’Italia.

Questi fanatici, pur essendo stati educati nella cultura occidentale, sono i capi di una proposta ideologica che vuol mettere al comando della società l’idea religiosa del più reazionario islamismo. Vogliono uno Stato che decapita gli infedeli, comprese le mogli infedeli; vogliono una società fondata sul patriarcato più becero, quello del padre-padrone.

Quello del padre-padrone era un patriarcato che dominava l’Italia (e buona parte dell’Europa e degli USA) fino a 40 anni fa. Un patriarcato che i giovani (e le giovani) di allora combatterono duramente.

Leggi tutto: Perché gli assassini dei giornalisti...

Non è piettu pi' loru! (di Homo videns)

Mi perdoni, l’avv. Molfetta, se prendo in prestito la bella e significativa espressione dialettale da lui adoperata per rendere plasticamente il suo pensiero. Condivido tanto le sue conclusioni, che non vedo titolo migliore per un dialogo con lui, e con chi altri vorrà. “Dilettanti allo sbaraglio”, si potrebbe chiosare (per chi vive al Nord, o per chi è lontano dal dialetto).

Mi perdoni, ancora, l’avv. Molfetta se conservo l’anonimato dell’homo videns. La decisione di utilizzare questo pseudonimo nasce dall’obiettivo di non personalizzare le mie riflessioni; volendole, appunto, attribuire al cittadino medio succube (o fruitore) dei mass-media dominanti. Fortunata definizione, dovuta al noto politologo Giovanni Sartori; lo voglio ricordare perché, da un po’ di tempo, chiunque si sente legittimato ad intervenire su qualsiasi argomento, senza riconoscere che “siamo dei nani sulle spalle di giganti”.

Veniamo al dunque. Molfetta mette il dito nella piaga: prende spunto dalla questione delle Province (a proposito, si vota veramente il 24 settembre? così, in sordina? ) per mettere alla berlina l’incompetenza, la dappocaggine dei legislatori che hanno combinato quel pasticcio.

Mi domando: questa impreparazione a cosa è dovuta? Avrà un nome, avrà una paternità?

Nasce oggi? Oppure è una faccenda di vecchia data?

Da dove vengono questi nuovi Politici? Quale professionalità possono vantare? Hanno mai lavorato?

Leggi tutto: Non è piettu pi' loru! (di Homo videns)

Renzi e l'Europa (di Homo videns)


Mentre a Parigi, e in Europa, svetta Vincenzo Nibali, l’Europa è scossa dall’assordante silenzio di Renzi sulle più spinose questioni internazionali. In Ucraina un aereo con 300 persone è stato abbattuto; quasi tutti i passeggeri erano europei, 200 erano olandesi. È fuori dubbio che l’aereo sia stato abbattuto da un missile sparato dai secessionisti filo-russi.

È evidente che i russi continuano a fomentare la secessione, per castigare una popolazione che da oltre un anno vuole entrare in Europa, nelle Istituzioni Europee. Ed è indubbio che i cieli ucraini siano cieli europei.

Pare anche, notizie dell’ultima ora, che i russi stiano sparando colpi di cannone dal loro territorio in quello ucraino. Una sola voce forte si è alzata, quella di Obama.

All’aeroporto di Kiev, a quello di Amsterdam, a ricevere la salme dei viaggiatori abbattuti, è andato il Governo olandese, non quello europeo. Dov’era Renzi? È o non è lui il Presidente europeo in questo secondo semestre del 2014?

Leggi tutto: Renzi e l'Europa (di Homo videns)

Ho sognato Pharidia (di Homo videns)

L’altra notte ho fatto un sogno strano: avevo conosciuto una ragazza marocchina. Roba da mille e una notte, nei sogni non si va tanto per il sottile, lo sapete no? E non so come non so perché, questa ragazza, di nome Fharidia, mi aveva invitato a fare un gioco, uno strano gioco, il bunga-bunga.

Non chiedetemi cosa sia, non ve lo saprei spiegare, poiché al mio risveglio era tutto svanito. Un gioco, comunque, innocente, da homovidens qualunque. E se vi sembra che questa vicenda assomigli a qualcosa di già visto nelle cronache italiane, nulla di strano: i sogni, lo sapete, traggono ispirazione dal nostro vissuto.

E quello dell’ homovidens è un il vissuto di tutti noi, ormai.

Ora, ad un tratto, nel sogno, questa Fharidia si trova in Questura, accusata di un furto, un furtarello da niente … Qualcuno mi avvisa dell’accaduto ed io,  non so come non so perché, mi trovo a telefonare al capo della Questura e gli dico che questa Fharidia era la nipote di Mubarak; «un’altra?»- mi fa quello; «che ci posso fare se ha tante nipoti?»- accenno, timidamente, io.

«Embé?»- mi fa quello. Io prendo coraggio, da cittadino qualunque, anzi da homovidens qualunque: «Come embé? Bisogna evitare scandali diplomatici, no!».

Leggi tutto: Ho sognato Pharidia (di Homo videns)

Non se ne può più! (di Homo videns)

Un dato è certo: la crisi dell’Europa Occidentale sta durando troppo, l’America l’ha vissuta prima di noi, ma ne sta uscendo, mentre Cina, Russia, Brasile e Sudafrica veleggiano tranquilli. Il problema, quindi, è dell’Europa. E sta succedendo che qui, coloro che hanno dei privilegi, qualunque privilegio (dalla pensioncina al sussidio comunale, dal lavoro fisso al lavoro determinato, dal posteggio davanti alla propria casa alla tranquillità della propria strada), lo difendono come possono. E si domandano: “di chi è la colpa”? Cercano un nemico, al quale addossare la colpa.

I Paesi del Nord, quali Svezia, Finlandia, Olanda, Belgio, Germania, ma anche la Svizzera (pur non facendo parte dell’Unione Europea) hanno individuato il nemico nello straniero, oltre che nei “fannulloni” meridionali (leggi Grecia, Italia, Spagna).

Leggi tutto: Non se ne può più! (di Homo videns)

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy.