Se Renzi governa sul cavallo … (Homo videns)

L’era Renzi si va consolidando, giorno dopo giorno. Nell’immaginario collettivo, questo è Renzi: l’annuncio continuo, il miracolo incombente, l’armata di angeli a cavallo che sconfiggeranno i diavoli cattivi. Il messaggio viene replicato e rilanciato da quasi tutti i mezzi di comunicazione. È in atto una specie di “pensiero unico”, sul quale si sono adagiati tutti i maggiori giornali e le maggiori televisioni. Se non fosse curioso, sarebbe tragico.

Leggi tutto: Se Renzi governa sul cavallo … (Homo...

Renzi ed il potere democristiano (di Homo videns).

«Cambiare verso» - diceva Renzi poche settimane fa; e continua a dirlo, un giorno sì e l’altro pure. «Cambiare l’Italia» - dice anche Alfano, da quando si è staccato da Berlusconi: per fare quella “rivoluzione liberale” che il PDL non era riuscito a fare. Ora, che ci sia bisogno di “cambiare l’Italia” è evidente a tutti; ciò che non è chiaro è che cosa e come si vuol cambiare. E non è chiaro innanzitutto a loro due, Renzi e Alfano. Che cosa ci stanno trasmettendo, infatti, in questi primi giorni del nuovo governo? Messaggi contrastanti, incoerenti. Da un lato una gazzella (Renzi) che si muove a tutta velocità; ma teme in realtà un leone che sonnecchia e potrebbe azzannarla in poco tempo. Dall’altro lato un pachiderma (la sua coalizione) che fatica a uscire dal pantano; a volte anzi ci prova gusto a starci dentro, come se fosse un ippopotamo. Fuor di metafora, l’era Renzi è nata con una grave malattia al suo interno, che la indebolisce e la fiacca: il sistema di potere che la sostiene. La malattia è già evidente all’homovidens del 2014.

Leggi tutto: Renzi ed il potere democristiano (di...

Nasce l'era Renzi! (di Homo videns)

Nei giorni scorsi abbiamo forse assistito alla fine di Grillo; lo show-man continuerà, certamente, a fare spettacolo… ma, a nostro modesto avviso, la sua stella è destinata al tramonto. Infatti: 1-non voleva partecipare alle consultazioni con Renzi; 2-il suo popolo lo ha sconfessato e costretto ad andarci; 3-lui ci è andato, ma solo per fare la sceneggiata, per fare spettacolo. Era questo che volevano i suoi elettori? Nove milioni di elettori volevano che Grillo facesse solo uno show? È vero che noi italiani siamo giocherelloni, ma non fino al punto di prendere in giro noi stessi. Anche gli elettori di Grillo hanno i loro figli disoccupati, fra i nove milioni ci sono operai di aziende in crisi, ci sono donne maltrattate nei luoghi della società, ci sono pensionati che non ce la fanno ad arrivare a fine mese. E può uno show risolvere i loro problemi? In diretta streaming abbiamo visto l’apoteosi della politica-spettacolo; ma ne abbiamo visto anche i limiti, ossia la sua vera consistenza: il vuoto, lo spazio di uno show.

Leggi tutto: Nasce l'era Renzi! (di Homo videns)

Moriremo democristiani? (di Homo Videns).

E alla fine si è capito: la telenovela interna al PD si sta avviando alla conclusione, con l’uscita di scena di Letta, e l’entrata trionfante di Renzi. Però… non è detto che la telenovela sia finita; probabilmente adesso avremo nuovi personaggi, più freschi e ambiziosi, le vicende faranno intravedere imminenti sorprese, saranno forse più incalzanti, meno noiose. Questo vede l’homo videns italiano medio, oggi 15 febbraio 2014. Per qualcuno la telenovela si fa più entusiasmante, per altri è invece più deludente, se non deprimente; per altri ancora sta diventando incomprensibile.

Leggi tutto: Moriremo democristiani? (di Homo...

Grillo: la fine informatica della democrazia? di Homo videns

Fra ieri e oggi, una notizia molto preoccupante è passata quasi in sordina nei principali mezzi di comunicazione: il referendum che il movimento 5 stelle ha svolto sulla problematica del "reato di clandestinità". Non interessa qui, all’homo videns del 2014, il contenuto di questa legge; interessa invece il modo con cui Grillo e company intendono comandare l’Italia. E il modo è questo: lunedì mattina, due giorni fa, è apparso questo annuncio sul sito di Beppe Grillo:

Leggi tutto: Grillo: la fine informatica della...

Grida forte che avrai ragione. (Homo videns)

Stiamo vivendo un periodo di vera confusione. La crisi economica sta cominciando a trasformarsi in crisi di identità. Il piccolo imprenditore veneto sta tornando ad essere quello che era negli anni ‘70: un operaio oppure un piccolo artigiano, che vivacchiava con l’impresa familiare. Negli anni ‘80 fece il salto verso l’imprenditoria, beneficiando del boom economico. Oggi scarseggiano i settori di sviluppo e la piccola imprenditoria soffre. Nel Veneto, come in Sicilia, come in Puglia. Nello stesso tempo, “la politica” stenta a trovare contatto con la realtà sociale; e stenta ad autoriformarsi. Così, gruppi di cittadini si auto-nominano “il popolo”.

Leggi tutto: Grida forte che avrai ragione. (Homo...

L'alleato segreto di Berlusconi (Homo videns)

Per chi si fosse perdute le ultime puntate, ricapitoliamo: l’Imu è stata abolita, mentre il signor Berlusconi insiste nel non voler espiare la pena così tenacemente conseguita; quella, dicevamo recentemente, di aver truffato soldi allo Stato, cioè alla collettività, cioè a tutti gli italiani.

Leggi tutto: L'alleato segreto di Berlusconi (Homo...

Le toghe rosse (Homo videns)

TogheRiprendiamo le nostre osservazioni dopo un lungo periodo di manutenzione del sito che ci ospita. Molti fatti sono accaduti in questi due mesi; ma, purtroppo, dobbiamo sorvolare su di essi (su qualcuno ritorneremo) e dedicare la nostra attenzione a quello che l’attualità impone. Tuttavia, cercheremo di commentare l’attualità sempre con lo sguardo lungo e disincantato.

Leggi tutto: Le toghe rosse (Homo videns)

Vergogna: una parola scomparsa (Homo videns)


L’anno scorso, appena pochi mesi fa, quando si è saputo che il ciclista Lance Armtrong si era drogato per vincere le tappe ed i giri, sia d’Italia che di Francia, un mito è crollato. Molti appassionati di quel bellissimo sport sono rimasti sconcertati; ed io fra loro.

Leggi tutto: Vergogna: una parola scomparsa (Homo...

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy.