Cgil Fp: comunicato sull'accordo con l'amministrazione comunale.

La FP CGIL comunica che nella delegazione trattante del 2 febbraio 2015, è stata raggiunta un intesa grazie all’intervento del Sindaco di Mesagne Franco SCODITTI.

Leggi tutto: Cgil Fp: comunicato sull'accordo con...

Sciopero bancari: presidio in Piazza Vittoria

Le Organizzazioni Sindacali Territoriali di Brindisi hanno realizzato un Presidio in Piazza Vittoria a Brindisi per sensibilizzare la cittadinanza sullo sciopero dei bancari che non coinvolge solo gli addetti ai lavori, ma tutto il territorio.

Leggi tutto: Sciopero bancari: presidio in Piazza...

Uilp chiede al Governo di non penalizzare gli anziani.

La Uil pensionati di Brindisi chiede al Governo e al Ministro della Sanità Beatrice Lorenzin di evitare ancora una volta, a penalizzare gli anziani e in particolare gli ammalati sulle cure.

Leggi tutto: Uilp chiede al Governo di non...

Uilp: un grazie agli eroi.

Numerose sono le incognite, che si sono trasformate in drammi, causati dal perversare del buio che attanaglia il nostro quotidiano vivere. L’attacco terroristico alla sede di Charlie Hebdo di Parigi da parte delle forze combattenti islamiche, (un melanoma dell’umanità), è un attacco alla rappresentanza che ci tutela e, spesso, in difesa della Libertà e della democrazia e dei suoi valori universali e non solo nazional/europei, è pronta ad accettare il sacrificio e la morte. 

Leggi tutto: Uilp: un grazie agli eroi.

Uilp: per il sindacato occorre parlare di lavoro e non di licenziamento.

La Legge di Stabilità 2015, approvata in seconda lettura al Senato e approdata alla Camera per il via libera definitivo, congela il Canone Rai per il 2015, al costo di 113,50 euro e gli aumenti 2015 di IMU-Tasi (nella quale si rischiava l’incremento dell’aliquota base), in attesa della Local Tax che unisce le imposte comunali. 

Leggi tutto: Uilp: per il sindacato occorre parlare...

Uilp: il diritto alla salute

Siamo a Natale. Dovremmo essere tutti più Buoni. Il clima è avverso. Non vi è più né solidarietà né sussidiarietà verso gli ammalati e i cittadini tutti. La Uil pensionati si chiede se l’Assurdo è nella caduta dei valori da parte dello Stato.

Leggi tutto: Uilp: il diritto alla salute

Rsu: nulla di fatto (Comunicato stampa).

Le scriventi Organizzazioni sindacali, dopo un percorso di lotte culminate per ora nello Sciopero del 1 dicembre, pienamente riuscito, sono state convocate oggi 17.12 assieme alla R.S.U., dalla Amministrazione comunale.

Si sono presentate con rinnovato spirito di fiducia e con la volontà di chiudere la vertenza in atto. Il Sindaco  inizialmente ribadiva di concordare in linea di massima con quanto definito nel passato.

Ma questo lo aveva detto già in precedenti occasioni. Però nel momento in cui si è andati nel dettaglio ancora una volta chiedeva tempo per verificare la possibilità di rispettare una norma contrattuale nazionale del 2008, disattesa sinora, per recuperare risorse che l'Amministrazione comunale non era in grado di recuperare con il Piano di Razionalizzazione su cui aveva concordato l'anno scorso.

Senza tali risorse ogni prospettiva di riconoscimento del lavoro svolto, di riorganizzazione dei servizi non potrà essere realizzato. Nessun nuovo servizio potrà essere aperto, nessuna reperibilità istituita;  Mentre l’ accordo,  di cui abbiamo finora detto, va incontro alle esigenze della cittadinanza e per esempio dopo le ore 13, anche di notte di domenica, di festivo in genere, se si richiede l'intervento del Comune per il cedimento di una strada o il crollo di una abitazione  o per la caduta di un palo luce, o per una buca pericolosa,  ci sarebbe sempre qualcuno che interviene.

Leggi tutto: Rsu: nulla di fatto (Comunicato stampa).

Sciopero generale del 12 dicembre della CGIL, UIL.

Sono tanti i motivi alla base dello sciopero generale proclamato da CGIL e UIL per il 12 dicembre. Motivi enucleati nella denuncia forte che, tra Legge delega sul lavoro, già approvata,  e legge di stabilità, in via di approvazione in Parlamento, il Governo non sta andando nella direzione giusta per far uscire il Paese dalla crisi.

Non è vero che si  crea lavoro riducendo i diritti.

Servono    politiche di investimento in tutti i settori produttivi,  politiche di inclusione attiva e di equità sociale.

Di fatto non c’è un’estensione dei diritti a chi, finora, era stato escluso, è esattamente il contrario: si stanno cancellando i diritti di chi oggi è tutelato, una sorta di “parità al ribasso”.

Il jobs act, la riforma del mercato del lavoro, annulla il diritto di essere reintegrato nel proprio posto di lavoro in caso di licenziamento illegittimo, lascia carta bianca al Governo, attraverso la delega, di modificare le regole nel mondo del lavoro svuotando di valore la contrattazione.

Leggi tutto: Sciopero generale del 12 dicembre...

Rappresentanza Sindacale Unitaria Comune di Mesagne: sciopero riuscito, da contestare i numeri dell'Amministrazione.

Riceviamo e volentieri pubblichiamo:

Gentilissimi direttori

La presente per confutare totalmente la nota diramata dall’Amministrazione Comunale di Mesagne in merito ai dati ufficiali dello sciopero.

Purtroppo siamo costretti a constatare per l’ennesima volta che l’approssimazione è stato l’elemento caratterizzante dell’azione politica nei confronti del personale adottata da questa Amministrazione.

Il comunicato sulla riuscita dello sciopero che vi è stato inviato dalla RSU dei dipendenti comunali nella immediatezza della stessa giornata parlava di successo, grande adesione e sciopero riuscito, anche perché ancora NON si  poteva avere contezza di dati certi.

Leggi tutto: Rappresentanza Sindacale Unitaria...

R.S.U. Successo. Allo Sciopero hanno aderito in tantissimi!

Questa mattina i Rappresentanti sindacali assieme alle Lavoratrici e dei Lavoratori del Comune di Mesagne  hanno manifestato in sciopero davanti al Municipio. Uno Sciopero che ha ricevuto un grande consenso nonostante il tentativo di sabotaggio di sirene di ogni tipo. Anche i Cittadini che si sono recati in Comune hanno potuto constatare la fortissima adesione, seppur contrariati.

Ma hanno capito benissimo di chi sono le responsabilità dei disservizi.  Questa Amministrazione comunale vuol dunque continuare nella sua inettitudine politica? avvelenare i pozzi? lasciare a chi viene dopo un grosso fardello? E' questo che vuole? lo dica chiaramente allora! non si nasconda dietro un dito! Perché pagheranno come al solito i Cittadini!

Leggi tutto: R.S.U. Successo. Allo Sciopero hanno...

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy.