Breve ricordo di Giovanni Antonucci: giurista e storico mesagnese. (di Domenico Urgesi).

(seconda parte)

Fra Normanni e Svevi

Antonucci tornò ancora a scrivere sul periodo finale della Contea di Lecce nel 1943 su «Rinascenza salentina», con Robertus de Biccaro, conte di Lecce. Qui risolse il problema dell’individuazione di Robertus vicecomes, prima di lui incerto, che egli sciolse semplicemente dando significato ad un’abbreviazione sfuggita a tutti gli altri studiosi: era Roberto da Biccari.

Intorno al più vasto argomento dei Normanni di Puglia egli s’impegnò per molti anni, con numerosi saggi (ne richiamiamo alcuni):

-Note critiche per la storia dei Normanni del Mezzogiorno (su Alberata o Alberada, la prima sposa di Roberto il Guiscardo; e su Margarito da Brindisi), in «Archivio storico per la Calabria e la Lucania» 1934;

Leggi tutto: Breve ricordo di Giovanni Antonucci:...

Breve ricordo di Giovanni Antonucci: giurista e storico mesagnese. (di Domenico Urgesi).

L’8 marzo del 1954, 60 anni fa, si spense Giovanni Antonucci. Ne vogliamo tratteggiare i lineamenti essenziali, sia nel campo storiografico generale che in quello locale. Non possiamo, in un breve ricordo, illustrare gli oltre quattrocento studi che egli pubblicò; faremo accenno ai principali. E vogliamo sottolineare che questo è solo un breve ricordo, giacché se volessimo scriverne approfonditamente dovremmo riempire interi volumi. Poiché alcuni sono già stati scritti, ad essi rinviamo chi volesse approfondire l’opera dell’Antonucci*. 

Brevi cenni biograficiEgli era nato a Mesagne il 1 maggio 1888 (pur risultando all’anagrafe il 5 maggio). Aveva frequentato gli studi medi a Lecce e quelli universitari a Roma, dove nel 1913 si era laureato in Giurisprudenza con una tesi su «La magistratura bajulare nell’antico comune napolitano durante il periodo normanno-svevo».

Leggi tutto: Breve ricordo di Giovanni Antonucci:...

Confconsumatori: c'è ancora tempo per "rottamare" le cartelle Equitalia.

C’è ancora tempo per i contribuenti che intendono beneficiare della c.d. “rottamazione” delle cartelle esattoriali dell’Equitalia,, introdotta con la legge di stabilità 2014 (articolo 1, co. 618/624). La “rottamazione”, che può essere chiesta dal contribuente entro e non oltre la data del 31 marzo 2014, consiste nel pagamento del debito in un’unica soluzione, decurtato degli interessi di mora. Rientrano nella “rottamazione”, le tasse automobilistiche e le multe per violazioni al codice della strada mentre sono esclusi i debiti previdenziali (ovvero i debiti pendenti presso INPS e INAIL), e le somme da pagare conseguenti ad una condanna emessa con sentenza dalla Corte dei Conti. Il pagamento in sanatoria può essere effettuato presso gli uffici postali e presso gli sportelli Equitalia.

Leggi tutto: Confconsumatori: c'è ancora tempo per...

Per la giustizia una situazione disagevole ed al limite (di Maria Cariello)

Se qualcuno ricorda il film “Le 12 fatiche di Asterix – La Casa che rende folli” , ho la netta percezione di essere in quella condizione: la legislazione che diventa jungla amministrativa, sbattendo l’animale-avvocato (come il cittadino) da una parte all’altra, tra uffici, istanze, schizofrenici aggiornamenti delle norme, nelle quali sopravvivere è un atto eroico, non senza contare le imminenti modifiche della geografia giudiziaria. Torna all’ufficio 21, stanza 3, corridoio Z ….. : i recenti governi, con buona pace degli uffici, hanno posto l’onere sulle spalle delle parti private, cioè del piccolo Asterix.

Leggi tutto: Per la giustizia una situazione...

Conconsumatori: un incontro su "Moneta elettronica e pagamenti on-line".

La Confconsumatori – Federazione Provinciale di Brindisi ed il Banco di Napoli s.p.a. – Filiale di Brindisi c.so Garibaldi hanno organizzato per giovedì 27 febbraio 2014 alle ore 18,00, presso la Filiale di C.so Garibaldi dell’Istituto di credito, un incontro informativo aperto a tutti i cittadini dal titolo “Moneta elettronica e pagamenti on line: opportunità, rischi e sicurezza”. L’incontro è volto ad informare i cittadini sulle opportunità che presenta la banca multicanale, attraverso la quale possono essere effettuate varie operazioni – dai bonifici ai pagamenti – anche su internet, senza la necessità di doversi recare in filiale e con notevole risparmio di costi e di tempo.

Leggi tutto: Conconsumatori: un incontro su "Moneta...

Tassi usurai possono essere annullati.

Mutui, i leasing, e i finanziamenti con i tassi usurai possono essere annullati. Il calcolo del tasso usura si fa sommando agli interessi pattuiti, anche tutte le somme addebitate dalla banca per penali, commissioni, interessi di mora, spese. La Corte di Cassazione, con la sentenza del 9 gennaio 2013 n. 350, pubblicata pochi giorni fa, ha sancito due principi importanti e nuovi a favore dei risparmiatori: 1) i mutui con tassi usurai possono essere annullati interamente; 2) il calcolo del tasso di usura si fa sommando tutte le somme addebitate dalla banca e non solo guardando agli interessi pattuiti per contratto. Pertanto, se le penali, le commissioni, gli interessi di mora, le spese comunque denominate ecc., sommate al tasso degli interessi, sforano la soglia dei tassi ufficiali fissati in base alla legge antiusura n.108 del 1996, il mutuo è invalido.

Leggi tutto: Tassi usurai possono essere annullati.

Federconsumatori presenta i risultati dell'indagine del Progetto Salute.

L’indagine a campione realizzata nell’ambito del Progetto Salute, attraverso la diffusione di un  questionario  dedicato a comprendere come viene percepita dai nostri cittadini la qualità clinica, l’efficacia assistenziale e l’appropriatezza delle prestazioni mediche e chirurgiche, si è conclusa  consegnandoci, tra l’altro,  i seguenti dati.

Prenotazione Prestazioni oltre  2 mesi è         59,70 %

Valutazione dell’attesa Molto lungo è           42,54 %

Leggi tutto: Federconsumatori presenta i risultati...

Confconsumatori: anziani non autosufficienti e Alzheimer. Chi paga la retta?

Per i malati di Alzheimer il ricovero è gratuito, mentre i parenti di ultra 65enni non autosufficienti non devono pagare la retta. A fronte delle numerose richieste pervenute al coordinamento istituito tra la Confconsumatori – Federazione Provinciale di Brindisi e l’Associazione Nazionale Dalla Parte del Consumatore, il coordinamento fa chiarezza in tema di ricovero nelle Residenze Sanitarie Assistenziali (di seguito RSA) e nelle case di cura convenzionate. Il coordinamento si occupa da anni del tema, non soltanto della legittimità del pagamento della retta del ricovero ma, più in generale, delle politiche socio- assistenziali per gli anziani, oggi del tutto insufficienti.

Leggi tutto: Confconsumatori: anziani non...

L'editore Nunzio Schena sarà commemorato il 6 febbraio a Fasano.

Giovedì 6 incontro pubblico sulla figura dell'editore Nunzio Schena

Giovedì 6 febbraio alle ore 18 nella Sala di rappresentanza del Palazzo municipale, a Fasano, si terrà un incontro pubblico sulla figura dell’editore “Nunzio Schena: illustre cittadino fasanese”, organizzato dalla locale Università del tempo libero e con il patrocinio del Comune.

Leggi tutto: L'editore Nunzio Schena sarà...

Confconsumatori: la vicenda dei buoni postali datati 1983.

Sono sempre più numerosi i consumatori che in queste settimane si stanno rivolgendo al coordinamento istituito tra la Confconsumatori – Federazione Provinciale di Brindisi e l’Associazione Nazionale Dalla Parte del Consumatore per segnalare una spiacevole vicenda nella quale, loro malgrado, si sono venuti a trovare. 
Si tratta dei possessori di buoni postali, emessi nel 1983, che alla scadenza hanno appreso, presso gli uffici postali, che gli interessi agli stessi spettanti - in virtù del decreto ministeriale 13 giugno 1986 con il quale è stato deciso un taglio retroattivo dei tassi di interesse per una serie di buoni postali - sono di gran lunga inferiori rispetto alle somme riportate nel retro del titolo. 
Secondo il coordinamento Confconsumatori – Dalla Parte del Consumatore la decurtazione degli interessi dei buoni postali provoca un grave ed ingente danno per un notevole numero di risparmiatori italiani.

Leggi tutto: Confconsumatori: la vicenda dei buoni...

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy.