Confconsumatori contro mercato libero dell'energia.

Il Coordinamento istituito tra la Confconsumatori – Federazione Provinciale di Brindisi e l’Associazione Nazionale “Dalla Parte del Consumatore” critica l’abolizione del mercato tutelato di energia.

Leggi tutto: Confconsumatori contro mercato libero...

Cesare Marino, Artista “a tutto tondo”


Cesare Marino al lavoro nel suo studio di Bari-1983Custodite nella Pinacoteca Comunale di Mesagne, quaranta opere pittoriche dell’artista mesagnese Cesare Marino e diversi calchi in gesso

Leggi tutto: Cesare Marino, Artista “a tutto tondo”

Egnatia Seaways: i ringraziamenti della Confconsumatori alle agenzie di viaggio e la lettera tipo per le richieste di risarcimento dei turisti

Nella triste vicenda che ha coinvolto i turisti che avevano acquistato un biglietto per raggiungere la Grecia con la compagnia Egnatia Seaways, la Confconsumatori – Federazione Provinciale di Brindisi ritiene opportuno evidenziare un aspetto particolarmente significativo: l’estrema disponibilità e professionalità che molte agenzie di viaggio stanno dimostrando nel cercare di venire incontro alle esigenze dei consumatori, riposizionandoli con altre compagnie o, comunque, trovando soluzioni alternative.

“Dalle centinaia di telefonate che stiamo ricevendo” afferma l’avv. Emilio Graziuso, componente del Consiglio Direttivo Nazionale della Confocnsumatori “è emerso che le varie agenzie di viaggio stanno facenendo di tutto per informare e tutelare i turisti coinvolti nel caso Egnatia Seaways. Come associazione, quindi, ringraziamo gli agenti che si stanno prodigando per cercare di risolvere i problemi ai turisti o quanto meno ad arginare i danni dagli stessi patiti”.

La Confconsumatori – Federazione Provinciale di Brindisi, dal canto proprio, per cercare di rispondere ad una esigenza manifestata da tutti i consumatori che hanno contattato la propria sede, ha predisposto una lettera – tipo da inviare, attraverso raccomandata a.r. alla Egnatia Seaways, scaricabile gratuitamente dal sito www.confconsumatoribrindisi.it.

Leggi tutto: Egnatia Seaways: i ringraziamenti...

Egnatia Seaways: Vademecum per il consumatore

Sono in continuo aumento i consumatori che in queste ore si stanno rivolgendo alla Confconsumatori – Federazione Provinciale di Brindisi per ricevere informazioni ed assistenza avendo acquistato un viaggio in Grecia da effettuare attraverso motonavi della Egnatia Seaways.

Da ultimo è pervenuta la segnalazione di un utente che sarebbe dovuto partire da Brindisi per la Grecia nell’ultima settimana di agosto al quale è stato comunicato che tutti i viaggi del mese di agosto della Egnatia Seaways erano annullati.

Il consumatore si è visto, quindi, costretto ad acquistare autonomamente, a propria cura e spese, un nuovo biglietto con altra compagnia ad un prezzo esorbitante pur di non perdere i soldi versati alla struttura alberghiera a titolo di caparra.

La Confconsumatori consiglia, quindi, ai turisti coinvolti in questa drammatica vicenda:

Leggi tutto: Egnatia Seaways: Vademecum per il...

Torna alla luce in Via Geofilo la chiesa del SS. Salvatore.

Tornano alla luce in un immobile di fattura ottocentesca nel centro storico di Mesagne, in via Geofilo, alcuni resti archeologici di periodo medievale . La scoperta vera e propria del manufatto risale al 1996 in occasione dei lavori di messa in sicurezza della parte antica della città. All’epoca dei fatti, in mancanza di risorse finanziarie, si decise di murare la porta di accesso della struttura.

I fondi che furono messi in campo nella contingenza dei fatti erano destinati esclusivamente all’edilizia residenziale pubblica e non ai restauri.  Fu comunque data comunicazione alla Soprintendenza di Taranto che effettuò uno specifico sopralluogo, rilevando che doveva trattarsi verosimilmente dei resti della Chiesa medievale del SS Salvatore, così come risulta dal testo “Mesagne: città delle 50 Chiese” di A.C. Leopardi. All’interno della Chiesa ci sono diversi affreschi di rilevante interesse artistico, raffiguranti “panneggi di fattura bizantineggiante” probabilmente del XIII secolo.

Leggi tutto: Torna alla luce in Via Geofilo la...

Jazz&Wine ritornano da Giudamino gli appuntamenti. Il 22 giugno si parte con Bruno Montrone.

Con la Bella Stagione ritornano da Giudamino Cantina gli appuntamenti di Jazz&Wine la rassegna musicale enogastronomica che già nella sua prima edizione ha riscosso un notevole successo di pubblico, curiosi ed intenditori.
Una rassegna capace di mettere insieme i sapori ed i profumi del vino di Puglia alle suadenti note e sonorità della musica jazz di classe: lo scorso anno attorno ai migliori vini del territorio si sono esibiti alcuni dei più virtuosi artisti del genere come il maestro Fabrizio Bosso.
Anche quest’anno Jazz&Wine si presenta confermata nello stile - il binomio tra artista e vino: ogni serata musicale associata alla presentazione di un produttore e delle sue creature vinicole – e rinnovata nel palco artisti e nelle possibilità degustative con le migliori eccellenze del territorio.
Si parte la prossima domenica 22 giugno alle 21.30 con il talentuoso pianista Bruno Montrone e l’ampia selezione di calici della Cantele di Guagnano.

Leggi tutto: Jazz&Wine ritornano da Giudamino gli...

Maxi indagine per usura a Trani: Confconsumatori in campo.

Da un anno Confconsumatori sta assistendo cittadini che contestano l’applicazione di tassi usurari: «Fatto gravissimo, intendiamo costituirci parte civile nel processo»

Confconsumatori interviene in merito alla maxi indagine per usura della Procura di Trani, che vede coinvolti i vertici del mondo bancario e finanziario. «È una notizia gravissima – commenta l’avv. Emilio Graziuso, Componente del Consiglio Direttivo Nazionale della Confconsumatori – Confconsumatori seguirà con attenzione le vicende giudiziarie che si svilupperanno dall’indagine e intende costituirsi parte civile nel processo penale.

Da circa un anno stiamo assistendo numerosi cittadini che hanno contestato alle Banche l’applicazione di interessi usurari. Di particolare nostro interesse sarà anche la valutazione delle responsabilità degli Organi di Vigilanza». Confconsumatori ha messo a disposizione dei risparmiatori anche un vademecum e strumenti per consentire a tutti di tutelare i propri diritti.

LA MAXI INDAGINE - Come noto, la Procura di Trani ha chiuso una maxi indagine per usura che vede coinvolte 62 persone, tra cui dirigenti della Banca d'Italia e del Ministero del Tesoro e i membri dei consigli di amministrazione di alcuni tra i principali istituti di credito italiani.

Leggi tutto: Maxi indagine per usura a Trani:...

A chi spettano gli 80 Euro. (di Maria Cariello)

A chi spettano gli 80 Euro? Il bonus spetta ai lavoratori dipendenti e a chi percepisce redditi assimilati al lavoro dipendente come i soci lavoratori delle cooperative; i titolari di borse di studio e assegni di formazione professionale; i collaboratori coordinati e continuativi e quelli a progetto; i lavoratori impiegati in lavori socialmente utili. Il bonus Irpef viene riconosciuto automaticamente dal datore di lavoro in busta paga.

Ne hanno diritto anche colf e badanti, ma in questo caso i datori di lavoro non devono corrisponderlo: saranno i lavoratori stessi che per ottenerlo, dovranno presentare la dichiarazione dei redditi (730 o Unico) l’anno prossimo. Il bonus viene calcolato sul reddito complessivo annuo e viene diviso per il numero di stipendi che verranno percepiti dal maggio fino a fine anno.

L’importo non cambia ma se si prende la tredicesima e/o la quattordicesima l’importo mensile si riduce perché il totale viene diviso su più mesi. Come avviene per le detrazioni il bonus viene rapportato al periodo di lavoro svolto nell’anno: se lavori da luglio a novembre percepirai i 5/12 del bonus.

Leggi tutto: A chi spettano gli 80 Euro. (di Maria...

ConfConsumatori: “stop allo “scarica barile” tra gestore telefonico e confinanti”

Nel mese di febbraio 2013 un’utente, associato della Confconumatori, riscontrava il malfunzionamento della linea telefonica fissa posta a servizio della propria abitazione. L’utente provvedeva, quindi, a segnalare immediatamente alla compagnia telefonica il disservizio ma nonostante sopralluoghi e promesse, nel mese di agosto 2013, la linea non era ancora ripristinata. Il consumatore, quindi, si vedeva costretto ad adire l’Autorità Giudiziaria al fine di ottenere un provvedimento “d’urgenza” nei confronti del gestore telefonico, il quale, costituitosi in giudizio,
asseriva che il mancato ripristino della linea telefonica era dipeso dall’ostruzionismo di terzi che, in qualità di proprietari di un fondo attiguo (attraversato dai cavi telefonici da riparare e serventi l’utenza della ricorrente), non consentivano l’accesso alla loro proprietà, impedendo di fatto la manutenzione della linea telefonica.

Leggi tutto: ConfConsumatori: “stop allo “scarica...

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy.