ConfConsumatori, omessa fatturazione luce e gas: come difendersi


Numerosi utenti hanno atteso la bolletta della luce o del gas per mesi, o anni, e poi, improvvisamente, si sono visti presentare un conto fin troppo salato.
Il coordinamento istituito tra la Confconsumatori – Federazione Provinciale di Brindisi e l’Associazione Nazionale dalla Parte del Consumatore sta riscontrando in tutta Italia problemi simili di prolungata omessa fatturazione delle utenze di energia elettrica e gas. 
Spesso l’attesa si conclude con un’unica fattura da capogiro sulla quale l’ignaro consumatore finisce col pagare anche gli interessi sulle rate.

Leggi tutto: ConfConsumatori, omessa fatturazione...

Segretezza ... (Maria Cariello)

La parola segretezza è in sé ripugnante in una società libera e aperta e noi come popolo ci opponiamo storicamente alle società segrete, ai giuramenti segreti, alle procedure segrete. Abbiamo deciso molto tempo fa che i pericoli rappresentati da eccessi di segretezza e dall'occultamento dei fatti superano di gran lunga i rischi di quello che invece saremmo disposti a giustificare. Non c'è ragione di opporsi al pericolo di una società chiusa imitandone le stesse restrizioni. E non c'è ragione di assicurare la sopravvivenza della nostra nazione se le nostre tradizioni non sopravvivono con essa.

Leggi tutto: Segretezza... (Maria Cariello)

Impianti termici e loro controllo. Una nota dell'Adoc.

Con l’entrata in vigore dal 12 Luglio 2013 del DPR 74/2013, che abroga parzialmente il Dpr 412/1993, si introducono nuove norme nell’ambito del controllo degli impianti termici. 
Dalle modalità di verifica e manutenzione degli impianti per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici e per la produzione di acqua calda sino all’introduzione di nuovi strumenti di certificazione sono diverse le novità con cui i consumatori avranno a che fare per il prossimo futuro.
Le nuove norme puntano a consolidare interventi finalizzati al risparmio energetico, attraverso una maggiore efficienza ed un corretto utilizzo degli impianti, ad una maggiore sicurezza mediante nuove regole e controlli oltre ad una puntuale manutenzione.

Leggi tutto: Impianti termici e loro controllo. Una...

Bollette telefoniche esose per Webcube: numerosi utenti ricorrono alla Confconsumatori.

Negli ultimi giorni, numerosi consumatori si stanno rivolgendo al coordinamento istituito tra l’Associazione Nazionale dalla Parte del Consumatore e la Confconsumatori – Federazione Provinciale di Brindisi per denunciare il ricevimento delle fatture emesse a loro carico da parte di un gestore telefonico esose ed assolutamente non conformi al contratto.

Più in particolare, a quanto riferito dagli utenti da loro avrebbero stipulato un contratto, tra l’altro ampiamente pubblicizzato, avente ad oggetto il servizio denominato “WEBCUBE” in virtù del quale, a fronte del pagamento di un importo bimestrale inferiore ad € 30,00, gli stessi, attraverso un apparato fornito dal gestore, da inserire nella presa telefonica, hanno la possibilità di collegarsi e navigare in internet senza limiti di tempo.

Leggi tutto: Bollette telefoniche esose per...

Nel decreto svuota carceri dimenticati i bambini (Maria Cariello).

Si è parlato di sovraffollamento delle carceri dopo la sentenza C.E.D.U. (8 gennaio 2013) che ha condannato l'Italia per violazione dell'art. 3 della Convenzione Europea sui diritti umani che vieta trattamenti disumani.

Non si vuol capire che soltanto con il potenziamento delle strutture sociali deputate alla rieducazione del condannato, attraverso un processo persuasivo, si può dare una risposta concreta, determinando le modalità di esecuzione della pena in modo adeguato e proporzionale al fatto ed alla persona.

Il decreto «svuota carceri» approvato il 5 agosto dalla Camera dimentica i figli delle detenute.

Leggi tutto: Nel decreto svuota carceri dimenticati...

Simone ... quella morte, quel dolore riguarda tutti noi, nessuno escluso. (Maria Cariello)

Le tante vessazioni subite negli ultimi mesi avrebbero spinto Simone, sabato notte a gettarsi dalla terrazza dell’ex pastificio Pantanella a Roma. A riferirlo è lo stesso Simone nella lettera trovata dagli investigatori nello zainetto. Simone studiava Medicina all’università La Sapienza, mentre faceva il tirocinio al Policlinico Umberto I. Il messaggio lasciato nel borsello che aveva ancora a tracolla è chiaro: «L’Italia è un Paese democratico, libero. Ma è anche una nazione dove ci sono persone omofobe. E chi ha questi atteggiamenti dovrà fare i conti con la propria coscienza».

Leggi tutto: Simone ... quella morte, quel dolore...

Ognuno di loro aveva un nome ... (di Maria Cariello)

Ognuno di loro aveva un nome, un cognome, un volto, nel suo Paese. Arrivati in Italia hanno perduto tutto. Il recente naufragio di Lampedusa ha riportato all’attenzione il reato di ingresso e soggiorno illegale, l’art. 10-bis del testo unico delle leggi sull’immigrazione dalla legge n. 94/2009. Mi preme l’obbligo di rammentare subito, come questo reato non ha nulla a che fare con la disciplina della condizione degli stranieri, prevista dalla legge n. 189/2002 (cosiddetta legge Bossi-Fini).

Uno degli ultimi barconi approdati a Lampedusa.

Leggi tutto: Ognuno di loro aveva un nome ... (di...

Trasparenza: a tempo scaduto il Comune sta provvedendo ad allinearsi alle nuove disposizioni. Bisogna segnalare l'inadempienza e chiedere l'applicazione della sanzioni.

Sul sito Istituzionale del Comune di Mesagne è apparso il seguente comunicato:

La sezione web denominata "AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE" è stata redatta in linea con quanto indicato dal Decreto Legislativo n. 33 del  14 marzo 2013, che ha riordinato e ampliato gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte degli enti pubblici.

Il decreto è entrato in vigore il 20 aprile 2013: il Comune di Mesagne sta provvedendo ad allinearsi alle nuove disposizioni, per tale motivo è possibile che alcune informazioni non siano ancora disponibili e lo saranno prima possibile. Vi preghiamo di scusarci per tali carenze.

Il responsabile della trasparenza e i dirigenti delle aree organizzative del Comune sono responsabili delle informazioni pubblicate.

Leggi tutto: Trasparenza: a tempo scaduto il Comune...

Adoc: iniziativa a Brindisi del Comune con Monteco solo una beffa.

Riteniamo, interpretando il sentimento di molti cittadini, che l’iniziativa promossa dall’Amministrazione Comunale di Brindisi denominata “Il rifiuto diventa BUONO”, in uno con la Società Monteco, rappresenti solo una beffa. 
Una mera elemosina ed una presa in giro per decine di migliaia di contribuenti costretti a subire, oltre agli alti costi per una raccolta differenziata che nel mese di Agosto mette a segno un ulteriore ribasso, assestandosi al 23,04 % , disservizi che rendono la città invivibile ed impresentabile.


Leggi tutto: Adoc: iniziativa a Brindisi del Comune...

Quale Mulino Bianco (di Maria Cariello)

Dove c’è Barilla c’è casa, ma non per i gay”. “Nel mulino che vorrei ci sono tutti gay. Boicotta Barilla», è uno dei tweet più gettonati ma l’indignazione è virale: «ma per comprare la vostra pasta bisogna essere etero se no la pasta si offende?».

Qualcuno punta sull’ironia: «Scusi, mi dà mezzo chilo di spaghetti eterosessuali?», così Valerio Barbini, membro della segreteria nazionale di Arcigay.

E mentre lo slogan della multinazionale viene rivisitato  sui social network, con invito al boicottaggio, Buitoni e Garofalo ringraziano perchè : "A casa Buitoni c'è posto per tutti".

Leggi tutto: Quale Mulino Bianco (di Maria Cariello)

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy.