Confconsumatori: la vicenda dei buoni postali datati 1983.

Sono sempre più numerosi i consumatori che in queste settimane si stanno rivolgendo al coordinamento istituito tra la Confconsumatori – Federazione Provinciale di Brindisi e l’Associazione Nazionale Dalla Parte del Consumatore per segnalare una spiacevole vicenda nella quale, loro malgrado, si sono venuti a trovare. 
Si tratta dei possessori di buoni postali, emessi nel 1983, che alla scadenza hanno appreso, presso gli uffici postali, che gli interessi agli stessi spettanti - in virtù del decreto ministeriale 13 giugno 1986 con il quale è stato deciso un taglio retroattivo dei tassi di interesse per una serie di buoni postali - sono di gran lunga inferiori rispetto alle somme riportate nel retro del titolo. 
Secondo il coordinamento Confconsumatori – Dalla Parte del Consumatore la decurtazione degli interessi dei buoni postali provoca un grave ed ingente danno per un notevole numero di risparmiatori italiani.

Leggi tutto: Confconsumatori: la vicenda dei buoni...

Gli auguri di Natale di Carmelo Molfetta.

“Datemi un martello … che cosa ne vuoi fare …? “

Così cantava la Rita nazionale nel 1964 spingendo intere generazioni a ballare il “surf”.

In chiusura d’anno e alle porte delle festività natalizie, quelle che a tutti i costi devi essere buono, mi è venuto in mente quel fortunato motivetto riflettendo sui giorni nostri.

Negli stinchi lo darei!

Per fare vedere le stelle giusto per restare in tema natalizio.

Il primo pensiero va alla condizione di vita di tanti giovani in cerca di lavoro. Se guardo indietro al tempo di quando iniziai ad esercitare la mia professione vedo tanti giovani che non solo si affacciavano fiduciosi alla vita lavorativa e privata, ma anche miglioravano, rispetto ai genitori, il loro collocamento nella posizione sociale.

Leggi tutto: Gli auguri di Natale di Carmelo...

Indulto e amnistia rimedi inutili. Ciò che serve è individualizzare le pene

La reale conoscenza del carcere avviene durante le udienza di convalida o di applicazioni di misure cautelari coercitive, presso la sala colloqui, fredda di inverno e calda come un forno d’ estate. Poi si scopre che quella è la parte migliore della casa circondariale. Credo si tratti per un magistrato delle funzioni più difficili, mettendo a nudo la sua reale capacità di comprensione, perché non deve ricostruire il fatto ma la persona che ha commesso quel fatto; che cosa è diventato dopo la condanna.

Leggi tutto: Indulto e amnistia rimedi inutili. Ciò...

ConfConsumatori, omessa fatturazione luce e gas: come difendersi


Numerosi utenti hanno atteso la bolletta della luce o del gas per mesi, o anni, e poi, improvvisamente, si sono visti presentare un conto fin troppo salato.
Il coordinamento istituito tra la Confconsumatori – Federazione Provinciale di Brindisi e l’Associazione Nazionale dalla Parte del Consumatore sta riscontrando in tutta Italia problemi simili di prolungata omessa fatturazione delle utenze di energia elettrica e gas. 
Spesso l’attesa si conclude con un’unica fattura da capogiro sulla quale l’ignaro consumatore finisce col pagare anche gli interessi sulle rate.

Leggi tutto: ConfConsumatori, omessa fatturazione...

Segretezza ... (Maria Cariello)

La parola segretezza è in sé ripugnante in una società libera e aperta e noi come popolo ci opponiamo storicamente alle società segrete, ai giuramenti segreti, alle procedure segrete. Abbiamo deciso molto tempo fa che i pericoli rappresentati da eccessi di segretezza e dall'occultamento dei fatti superano di gran lunga i rischi di quello che invece saremmo disposti a giustificare. Non c'è ragione di opporsi al pericolo di una società chiusa imitandone le stesse restrizioni. E non c'è ragione di assicurare la sopravvivenza della nostra nazione se le nostre tradizioni non sopravvivono con essa.

Leggi tutto: Segretezza... (Maria Cariello)

Impianti termici e loro controllo. Una nota dell'Adoc.

Con l’entrata in vigore dal 12 Luglio 2013 del DPR 74/2013, che abroga parzialmente il Dpr 412/1993, si introducono nuove norme nell’ambito del controllo degli impianti termici. 
Dalle modalità di verifica e manutenzione degli impianti per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici e per la produzione di acqua calda sino all’introduzione di nuovi strumenti di certificazione sono diverse le novità con cui i consumatori avranno a che fare per il prossimo futuro.
Le nuove norme puntano a consolidare interventi finalizzati al risparmio energetico, attraverso una maggiore efficienza ed un corretto utilizzo degli impianti, ad una maggiore sicurezza mediante nuove regole e controlli oltre ad una puntuale manutenzione.

Leggi tutto: Impianti termici e loro controllo. Una...

Bollette telefoniche esose per Webcube: numerosi utenti ricorrono alla Confconsumatori.

Negli ultimi giorni, numerosi consumatori si stanno rivolgendo al coordinamento istituito tra l’Associazione Nazionale dalla Parte del Consumatore e la Confconsumatori – Federazione Provinciale di Brindisi per denunciare il ricevimento delle fatture emesse a loro carico da parte di un gestore telefonico esose ed assolutamente non conformi al contratto.

Più in particolare, a quanto riferito dagli utenti da loro avrebbero stipulato un contratto, tra l’altro ampiamente pubblicizzato, avente ad oggetto il servizio denominato “WEBCUBE” in virtù del quale, a fronte del pagamento di un importo bimestrale inferiore ad € 30,00, gli stessi, attraverso un apparato fornito dal gestore, da inserire nella presa telefonica, hanno la possibilità di collegarsi e navigare in internet senza limiti di tempo.

Leggi tutto: Bollette telefoniche esose per...

Nel decreto svuota carceri dimenticati i bambini (Maria Cariello).

Si è parlato di sovraffollamento delle carceri dopo la sentenza C.E.D.U. (8 gennaio 2013) che ha condannato l'Italia per violazione dell'art. 3 della Convenzione Europea sui diritti umani che vieta trattamenti disumani.

Non si vuol capire che soltanto con il potenziamento delle strutture sociali deputate alla rieducazione del condannato, attraverso un processo persuasivo, si può dare una risposta concreta, determinando le modalità di esecuzione della pena in modo adeguato e proporzionale al fatto ed alla persona.

Il decreto «svuota carceri» approvato il 5 agosto dalla Camera dimentica i figli delle detenute.

Leggi tutto: Nel decreto svuota carceri dimenticati...

Simone ... quella morte, quel dolore riguarda tutti noi, nessuno escluso. (Maria Cariello)

Le tante vessazioni subite negli ultimi mesi avrebbero spinto Simone, sabato notte a gettarsi dalla terrazza dell’ex pastificio Pantanella a Roma. A riferirlo è lo stesso Simone nella lettera trovata dagli investigatori nello zainetto. Simone studiava Medicina all’università La Sapienza, mentre faceva il tirocinio al Policlinico Umberto I. Il messaggio lasciato nel borsello che aveva ancora a tracolla è chiaro: «L’Italia è un Paese democratico, libero. Ma è anche una nazione dove ci sono persone omofobe. E chi ha questi atteggiamenti dovrà fare i conti con la propria coscienza».

Leggi tutto: Simone ... quella morte, quel dolore...

Ognuno di loro aveva un nome ... (di Maria Cariello)

Ognuno di loro aveva un nome, un cognome, un volto, nel suo Paese. Arrivati in Italia hanno perduto tutto. Il recente naufragio di Lampedusa ha riportato all’attenzione il reato di ingresso e soggiorno illegale, l’art. 10-bis del testo unico delle leggi sull’immigrazione dalla legge n. 94/2009. Mi preme l’obbligo di rammentare subito, come questo reato non ha nulla a che fare con la disciplina della condizione degli stranieri, prevista dalla legge n. 189/2002 (cosiddetta legge Bossi-Fini).

Uno degli ultimi barconi approdati a Lampedusa.

Leggi tutto: Ognuno di loro aveva un nome ... (di...

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy.