Presentazione stagione teatrale 2014: convocata la conferenza stampa.

È in programma per venerdì 14 febbraio alle ore 18.30 la conferenza stampa di presentazione della Stagione di prosa del Teatro Comunale di Mesagne. Saranno presenti il Sindaco Franco Scoditti, l’assessore alla Cultura Gianfrancesco Castrignanò, i responsabili dell’Ufficio Spettacolo, Carmelo Grassi Presidente del Teatro Pubblico Pugliese e i rappresentanti della Cooperativa Thalassia, responsabile della Residenza Teatrale di Mesagne. L’incontro avrà luogo nel foyer del Teatro Comunale di Mesagne. Saranno illustrati i diversi appuntamenti in cartellone a cominciare da quello previsto per il 16 marzo “Cyrano sulla luna” di Alessandro Preziosi. Si proseguirà il 25 marzo con “Romeo e Giulietta” portato in scena dalla Factory Compagnia Transadriatica, per chiudere il 5 aprile con “Orlando pazzo per amore” della Compagnia del Sole.

Add a comment

Leggi tutto: Presentazione stagione teatrale 2014:...

Arriva Calamaio con il suo Libro Magico. Giovedì al Teatro comunale.

Giovedì 13 marzo nel Teatro Comunale di Mesagne arriva Capitan Calamaio con il suo Libro Magico. Si tratta di una iniziativa organizzata dalla Biblioteca Comunale di Mesagne e rivolta ai piccoli lettori e alle famiglie. Un personaggio simpatico, vicino all’immaginario dei bambini. Capitan Calamaio è un pirata con la passione per i libri e per l’arte. Naviga con la sua nave chiamata Pergamena. La sua ciurma è molto particolare: Inchiostro è un musicista che fa il nostromo; i gemelli Biro e Stilo sono timonieri, amanti della scultura; Penna, una danzatrice, è la direttrice della cambusa e Pennino è una vedetta che sogna di fare l'attore. Sarà un’esperienza davvero originale per tutti i bambini che vorranno incontrare il famoso pirata.

Add a comment

Leggi tutto: Arriva Calamaio con il suo Libro...

Domenica 9 marzo: ultima sfilata di carri allegorici del Carnevale mesagnese 2014

Domenica prossima ultimo appuntamento del carnevale mesagnese con la sfilata dei carri allegorici e delle scuole di ballo locali, un appuntamento non voluto ma causato dalle avverse condizioni atmosferiche che si sono verificate nella mattinata del martedì grasso. Così per il secondo anno consecutivo la manifestazione è slittata alla domenica dopo la chiusura del Carnevale rinnovando la tradizione del carnevale ambrosiano che ormai pare stia diventando anche tradizione italiana se non salentina. La decisione di organizzare la sfilata domenica prossima è stata presa non solo dal coordinamento del carnevale ma in una assemblea delle scuole di ballo che partecipano a questa edizione. Alcuni avevano proposto lo spostamento al sabato precedente ma la concomitanza con la festa della donna e gli impegni lavorativi di molti partecipanti hanno consigliato la domenica successiva.

Add a comment

Leggi tutto: Domenica 9 marzo: ultima sfilata di...

Ottu Marzu ti tanti anni aggretu.

Sta matina caminandu ntra Misciagni aggiu ncuntrato pi pprima na cristiana cu nu fazzuletto rrutulatu a forma di frisedda sobbra alla capu e sobbra allu fazzulettu nu taulieri cu li pagnotti ti pani. Era la furnara, ca sta scia e vinia ti lu furnu sua, sta scia a casa ti li cristiani pi pigghiari lu pani ca l’era cociri, e poi quandu l’era cuettu nci l’era appurtari beddu cautu cauti. Pi lla strata tutti la canusciunu e tutti la salutaunu e edda a tutti rrispundia, sempre ti pressa ti pressa, puru iu l’agghiu salutata : “Bongiornu nunna Marì”, e edda “bonggiornu puru a tei”, sempri ti pressa cu lu taulieri ncapu. Caminandu caminandu, aggiu passatu vicinu la casa ti la nunna Ntunietta, la mestra, cuedda ca cosi li rrobbi a tanti femmini, cosi l’abbutu ti sposa a ci s’a va mmaritari, e cosi puru, subbutu subbutu, l’abbutu pi l’urtumu viaggiu.La nunna Ntunietta stava sotta alla porta, e ntra casa sua, ntra la prima stanza, cuedda ca tinia la vitrina, ca si vitia dda ffori, quattru, cinqu siggnurini, una cchiù bedda ti l’atra, ssittati a ciercu, stava ci cusia, ci rricamava e ci mbastia.

Add a comment

Leggi tutto: Ottu Marzu ti tanti anni aggretu.

Arminio, il paesologo a Mesagne per la rassegna del Turgrate 2

 Franco Arminio, poeta, scrittore, regista, autodefinitosi “paesologo”, sarà a Mesagne Venerdì 7 marzo, alle ore 19.00 presso l’Auditorium del Castello per presentare il suo ultimo libro: “Geografia commossa dell'Italia interna”. La paesologia – spiega Arminio nel Manifesto (provvisorio) per una comunità paesologica - è un modo di camminare nel mondo, una forma di attenzione che cerca di tenere assieme poesia e impegno civile. La politica come attenzione agli esseri umani, agli animali, ai luoghi e alle cose. La poesia come attenzione alle pene e alle letizie, intime e collettive. Le forze politiche dominanti in Italia e in Europa lavorano ancora tutte nell’ansia della crescita economica, seguendo un modello che assicura a pochi la crescita e a molti la sofferenza. E non è solo una sofferenza economica: anche chi ha buoni redditi vive male e si sente sempre più isolato.”

Add a comment

Leggi tutto: Arminio, il paesologo a Mesagne per la...

Li Cènniri e la Quarèsama di Emanuele Castrignanò

Cè spicciàva Carnuvali,

comu tici lu Missàli,

s’er’a fùciri alla Chiesa

pi’ la cènniri prummèsa.

 

Addasciùni e astinènza

e po’ tanta pinitènza,

la Quarèsama ncignava

carni no’ si ni mangiava.

Add a comment

Leggi tutto: Li Cènniri e la Quarèsama di Emanuele...

Arriva la grande opera a Brindisi. In scena il «Don Carlo» di Giuseppe Verdi.

Sabato (ore 20.30) al «Nuovo Teatro Verdi» protagonista la monumentale opera verdiana per la regia di Luděk Golat. Sarà un «Don Carlo» moderno, ma nel rispetto dell’opera, quello che aprirà la stagione lirica al Nuovo Teatro Verdi. La rassegna, prodotta dalla Provincia di Lecce, arriva a Brindisi per il primo dei due titoli che vedranno protagonista il teatro d’opera. Si comincia, dunque, con il capolavoro più fastoso e solenne di Giuseppe Verdi, sabato 8 marzo alle ore 20.30, diretto dal praghese Luděk Golat, direttore artistico del festival internazionale «Opera Praga». Dirigerà l’orchestra «Tito Schipa» di Lecce il maestro concertatore Filippo Maria Bressan, tra i più innovativi direttori italiani, sia nel repertorio antico sia in quello sinfonico-corale.

Add a comment

Leggi tutto: Arriva la grande opera a Brindisi. In...

Una volta carnevale, a Mesagne, era così (di Emanuele Castrignanò).

Carnuvali

 

Si spittava Carnuvali

cè passava lu Natali,

nc’era festa e allicrìa

ntra li casi e pi’la via.

 

Ntra currianduli e fittucci

stanchisciàti comu ciucci

si ballava alli vigliùni

ddo’ no’ scìunu li vagnùni.

Add a comment

Leggi tutto: Una volta carnevale, a Mesagne, era...

Pinocchio,il burattino vivente: nuovo appuntamento per la rassegna di teatro Tutte le storie del mondo.

Centro culturale e Residenza teatrale Santa Chiara - Museo della Memoria Migrante Domenica 2 marzo alle ore 17,30- Brindisi Arriva il nuovo appuntamento in calendario per la rassegna Tutte le storie del mondo – le domeniche del teatro per grandi e bambini in programma presso il Centro culturale e Residenza teatrale Santa Chiara – Museo della Memoria Migrante di Brindisi. Domenica 2 marzo alle ore 17,30 va in scena la Compagnia Tubbacatubba di Foggia con lo spettacolo di Michele Napolitano e Giacomo di Mase, Pinocchio Il burattino vivente. L'ingresso è su prenotazione al numero di botteghino: 331.3477311. Al termine dello spettacolo, (consigliato a un pubblico dai sette anni in su), verrà offerta una merenda bio a tutti i partecipanti.

Add a comment

Leggi tutto: Pinocchio,il burattino vivente: nuovo...

Fofi al Castello di Mesagne per incontro su tradizioni e letterature migranti.

La rassegna letteraria organizzata nell’ambito del Progetto TurGrate 2 – “InteGRATEd actions to promote sustainable ToURist development” sul tema “Del leggere e dello scrivere su Radici, Viaggio e Scambio”, iniziata il 15 febbraio con una serata dedicata al poeta salentino Antonio Verri, continua venerdì 28 febbraio alle ore 19.00 presso l’Auditorium del Castello con Goffredo Fofi, famoso critico cinematografico, letterario e teatrale, voce autorevole del panorama culturale nazionale. Il fondatore di riviste storiche come i Quaderni Piacentini, La Terra vista dalla Luna, Ombre rosse, Linea d’ombra, dialogherà con il Giornalista Angelo Sconosciuto sul tema delle tradizioni e delle letterature migranti.

Add a comment

Leggi tutto: Fofi al Castello di Mesagne per...

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy.