Sospeso
Forza Italia sui flussi turistici di Mesagne.

Ci ha molto sorpresi la notizia ufficializzata dal Sindaco Scoditti sui dati dei flussi turistici riguardante la stagione 2013 che darebbero la Città di Mesagne in crescita come presenze turistiche, in controtendenza con quello che da tempo è una sensazione diffusa in città.

La sensazione generale è che la presenza turistica a Mesagne negli ultimi anni ha subito un tonfo non di poco conto, confermando quanto da tempo denunciano i commercianti, specialmente quelli del settore della ristorazione, alberghiero ed enogastronomico, che hanno notato una netta flessione dei clienti e di conseguenza degli incassi.

La causa, probabilmente, è da ricercare nell’attrattività generale che la città non ha più. Sarà per la qualità dei servizi offerti oppure per la qualità del cartellone di “Mesagnestate”, ma la conseguenza è la vistosa flessione di presenze.

Confortato dai “dati”, il Sindaco Scoditti non ha perso occasione per infierire, ancora una volta, sui partiti di opposizione, sui giornalisti e sugli esponenti della cittadinanza attiva che a suo dire non avrebbero commentato la bella notizia.

E’ bastato uno sguardo più approfondito per scoprire che il Sindaco Scoditti “abbagliato” dalla diffusione di improbabili “dati 2013” da un’improbabile “Consorzio Turistico Apulia” che a sua volta ha elaborato i dati dell’Ufficio Statistica di Puglia Promozione della Regione Puglia, aveva preso una cantonata.

Leggi tutto: Forza Italia sui flussi turistici di...

Sospeso
Matarrelli, Cervellera, Ventricelli: Caro Nichi ...

Caro Nichi,

a tuo dire la «diaspora» di Sinistra Ecologia Libertà, almeno nel senso di dispersione di una comunità solidale, non c'è o non sarebbe mai avvenuta, consistendo in un programmato stillicidio di parlamentari senza soddisfazione. Noi invece vorremmo segnalarti, da militanti che godono di una diretta praticata conoscenza dei territori pugliesi, che il partito è fiaccato da una acuta condizione di sofferenza di cui si deve tenere necessario conto.

Su una premessa non potremo non convenire: quel che sta accadendo a SEL, prima ancora di essere definito dalla politologia, è un doloroso accidenti che segna il destino della sinistra italiana moderna ed anche quello di chi a vario titolo ne é protagonista. E sarà difficile non incuneare questo – come vogliamo chiamarlo? - processo di sfaldamento nell'avvento del «renzismo».

L'avvio di una fase nuova, non della «politique politicienne» ma della stessa storia dell'Italia, ha costretto la sinistra di cui, a pieno titolo e con le migliori intenzioni, facciamo parte, a misurarsi con un linguaggio nuovo, con nuove parole d'ordine e con prospettive inedite. Giunti quindi ad un bivio, avremmo potuto rinvigorire l'impeto delle nostre battaglie sui temi del lavoro, della solidarietà, della salute pubblica, ma rispondendo con un più adeguato registro alle istanze che da più parti ci venivano rivolte.

Leggi tutto: Matarrelli, Cervellera, Ventricelli:...

Sospeso
Lettera aperta del Portavoce di ProgettiAmo Mesagne al Vice Sindaco Giancarlo Canuto

Caro Giancarlo,

ho avuto modo di riflettere sulle tue considerazioni in merito alle polemiche di questi giorni sui beni culturali: ti dico subito che ho colto in esse non solo “amare constatazioni”, ma anche la surrettizia volontà di delegittimare coloro i quali chiami, con una punta di disprezzo, i “sommi sacerdoti”.

Per anni abbiamo subito, anche a Mesagne, questo tentativo elitario della sinistra di egemonizzare il dibattito sulla cultura, e tutti coloro che a vario titolo si sono accostati a questo tema, sono stati oggetto di scherno da quella che si proclama l’intellighenzia. Loro sì i veri “sacerdoti delle Leggi”.

Mi pare di individuare nel tuo sarcasmo proprio questo antico retaggio, che appartiene a quella che in Francia definiscono la gauche caviar, a quella sinistra snob ed eccentrica da rassegna del cinema muto russo coi sottotitoli in cirillico.

Leggi tutto: Lettera aperta del Portavoce di...

Sospeso
Forza Italia: interrogazione su episodio di violenza fisica su di un turista minorenne

Si è venuti a conoscenza, proprio nel giorno in cui il Sindaco diffondeva una nota autoreferenziale sui flussi turistici, del verificarsi di un gravissimo atto di violenza nei confronti di uno studente minorenne componente di una scolaresca di Sandonaci in visita nella nostra Città, ci riferiscono in particolare che durante la visita di un gruppo di studenti, circa una quarantina, al Castello Normanno Svevo, in particolare durante la visita alle cisterne ipogee, alla presenza di numerosi testimoni, personale incaricato dal Comune di Mesagne, non meglio identificato, avrebbe esercitato violenza per futili motivi su di uno studente minorenne in visita nella nostra città.

Per tutti i motivi sopraesposti:

SI INTERROGA 

il Signor Sindaco della Città di Mesagne,

per conoscere: 

Sospeso
Nota ProgettiAmo Mesagne su ultime vicende questione rifiuti

Ci fosse una guida pratica “Come ti amministro male una città”, la questione dei rifiuti meriterebbe un capitolo intero: una vicenda che si arricchisce via via di contorni sempre più grotteschi, tragicomici e che è il fallimentare risultato dell’approssimazione e dell’incompetenza di chi ci ha governato.

La città è sporca, la pianta organica di 50 operatori ecologici è ridotta del 25% a causa di malattie e assenze (anche se continuiamo a pagare un servizio che avrebbe dovuto garantirci 1400 ore di lavoro settimanali); i dati sulla raccolta differenziata sono fermi a febbraio(sito della regione), e si è registrato un preoccupante calo del 10% rispetto all’anno precedente; molti commercianti sono ancora costretti a conferire direttamente alla piattaforma ecologica gli scarti prodotti dalle loro attività; i rifiuti abbandonati nelle campagne fanno da cornice a quello che un tempo fu uno dei più bei paesaggi rurali della Puglia. Di chi è la colpa, della “gogna mediatica”? Dell’inciviltà dei cittadini? Delle opposizioni?

Leggi tutto: Nota ProgettiAmo Mesagne su ultime...

Sospeso
Mingenti: una nota sul cimitero per lampade votive ed ampliamento.

In questi giorni i cittadini mesagnesi, abbienti e non, sono alle prese con il pagamento delle tasse allo STATO, alla REGIONE ed ai COMUNI. Una sorta di vessazione continua, atteso che a queste bisogna aggiungere le bollette delle varie forniture, in un periodo di profondissima crisi economica e sociale.

L’equità e la giustizia fiscale sono due facce della stessa medaglia che per essere conseguita abbisognano di una cultura del dovere civico, di una politica di contenimento dei costi e di eliminazione degli sprechi e del rispetto rigoroso del principio costituzionale in relazione al quale “ogni cittadino deve contribuire al funzionamento dello Stato proporzionalmente al proprio reddito”.

Le politiche di bilancio dell’Ente Locale devono, quindi, tenere conto della necessità di scelte coraggiose e lungimiranti mirate al contrasto efficace alla elusione ed alla evasione e di rigorosa e trasparente condotta amministrativa.

Leggi tutto: Mingenti: una nota sul cimitero per...

Fitto opta per l'Europa. Subentra Ciracì. La dichiarazione: 284mila ragioni per scegliere il Parlamento europeo.

Devo tenere fede a impegno con elettori. Come annunciato in campagna elettorale, andrò in Europa, e mi dimetto dalla Camera dei deputati.

284mila persone mi hanno votato come capolista nella Circoscrizione Sud di Forza Italia, e dunque ci sono almeno 284mila ragioni perché io tenga fede all’impegno preso da me in campagna elettorale: quello di andare in Europa a difendere gli argomenti e le battaglie di cui ho parlato nelle scorse settimane e mesi, a partire dal contrasto alla gabbia dell’austerità che soffoca l’economia europea e italiana.



Avevo detto all’atto della candidatura e ho ripetuto nel corso della campagna che avrei onorato il mandato degli elettori. E dunque oggi annuncio le mie dimissioni dalla Camera dei deputati e la mia opzione per il Parlamento europeo.



Tra l’altro, vi sono anche due ragioni ulteriori che mi spingono a questa scelta: l’evidente e sempre maggiore centralità delle scelte europee anche per l’Italia, e la necessità di porre fine a quella cattiva abitudine della politica italiana per cui alcune personalità si candidano per prendere i voti, e poi, a urne chiuse, dimenticano gli impegni presi con gli elettori.

Leggi tutto: Fitto opta per l'Europa. Subentra...

Sull’incendio che ha devastato terreni confiscati alla mafia ed affidati a Libera un comunicato congiunto di parlamentari.

Se dovesse confermarsi la matrice dolosa dell'incendio che ha devastato il raccolto di un terreno confiscato ad un clan mafioso ed affidato alla cura della cooperativa sociale “Terre di Puglia-Libera Terra”, ci si troverebbe di fronte ad una grave ed allarmante intimidazione destinata all'intera popolazione brindisina.

Non sarebbe infatti casuale la scelta di mirare e colpire al cuore delle attività di “Libera”, sodalizio che ha operato alacremente nel tentativo di edificare, sulle macerie lasciate dalla criminalità organizzata, valenti realtà imprenditoriali finalizzate al recupero sociale.

Urge quindi che l'episodio, tanto più preoccupante perché dimostrerebbe la spudoratezza delle cosche locali a rialzare la testa anche in un frangente di apparente calma, sia avversato, al di là di ogni formula retorica di solidarietà, da quel fronte comune – popolato dalle istituzioni democratiche, dalle forze di polizia e dalla cosiddetta società civile – con attenta ed immediata efficacia. L'insediamento criminale in terra di Brindisi, pur se negli anni fiaccato da una esemplare azione dello Stato, non può dirsi annichilito e necessita quindi di uno sforzo supplementare di responsabilità ed investimenti.

Leggi tutto: Sull’incendio che ha devastato terreni...

Mariano (Pd) sulle nuove disposizioni per minori stranieri non accompagnati

Proprio nel giorno in cui sono giunti nel porto di Taranto 293 profughi, tra cui molti minori non accompagnati e successivamente condotti presso i centri d’accoglienza di alcuni comuni della nostra provincia, Francavilla Fontana ed Ostuni, la Camera dei Deputati ha approvato, con il solo voto contrario della Lega, la mozione che sollecita ed impegna il Governo in merito alle iniziative da intraprendere con urgenza proprio in riferimento al fenomeno dei minori stranieri non accompagnati.

“Di recente – afferma la deputata del PD, On. Elisa Mariano – gli sbarchi di minori, il 40% dei quali non accompagnati, ha subito un incremento, ragion per cui la Camera ha ritenuto imprescindibile sollecitare il Governo ad assumere iniziative in tale direzione.

In particolare abbiamo chiesto al Governo di ‘ricercare una soluzione che non sia di tipo emergenziale, ma che affronti in maniera organica – anche sul piano normativo – il problema dei minori stranieri non accompagnati; di uniformare le procedure di identificazione e di accertamento dell’età, istituire un sistema nazionale di accoglienza ampliando il numero di posti previsti dal Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati e lo abbiamo impegnato ad attivare una banca dati nazionale per disciplinare l’invio dei minori che giungono in Italia nelle strutture di accoglienza dislocate in tutte le regioni, sulla base delle disponibilità di posti e di eventuali necessità e bisogni specifici degli stessi minori.

Leggi tutto: Mariano (Pd) sulle nuove disposizioni...

Tomaselli, lunedì presenta il ddl su "Misure di semplificazione per le imprese".

Lunedì 23 giugno prossimo alle ore 10,30 presso la Sala Giunta della Camera di Commercio, su cortese disponibilità del Presidente Malcarne, il Sen. Salvatore Tomaselli – Capogruppo PD in Commissione industria – incontrerà le associazioni imprenditoriali della provincia di Brindisi per illustrare loro i contenuti del proprio Disegno di Legge su “Misure di semplificazione per le imprese”, predisposto nelle scorse settimane e già sottoscritto da oltre trenta senatori di vari gruppi parlamentari.

Il Ddl in oggetto, che si compone di 60 articoli, si prefigge lo scopo di introdurre norme volte a semplificare il rapporto tra le imprese e la Pubblica Amministrazione, intervenendo con misure di snellimento degli oneri burocratici ed amministrativi in vari settori (incentivi, contratti pubblici, fiscalità, previdenza, rapporti di lavoro, sicurezza, edilizia, appalti e forniture, ambiente, energia).

Leggi tutto: Tomaselli, lunedì presenta il ddl su...

Contributo allo studio dei soprannomi in uso a Mesagne
Pinocchiu
Una malattia culturale: La possessione rituale

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy.