Comune: centro estivo, bilancio più che positivo

MunicipioBilancio positivo a conclusione del Centro Estivo 2013 organizzato dal Comune di Mesagne, Ufficio Politiche Sociali, partito il 24 giugno e terminato il 20 luglio.

Quarantotto i bambini che hanno frequentato il centro con un’età compresa tra i 6 e i 12 anni.

Diverse le attività che hanno visto impegnati i piccoli: Tae-Kwon-do, pallavolo, nuoto, basket, calcetto, equitazione, balli di gruppo, zumba.

Spazio anche a laboratori di tipo culturale e artigianale: teatro, musical, pittura su tela, creazione di bijoux con materiali da riciclo.

I ragazzi hanno vissuto, peraltro, l’emozione delle uscite e delle escursioni nelle masserie, nei centri ippici, e nelle strutture con giochi gonfiabili.

Insomma un’esperienza da ricordare per valore formativo e umano.

Tutto si è concluso con una grande festa in Piazza Orsini del Balzo, evento inserito nel cartellone “Mesagne Estate 2013”.

Protagonisti assoluti della serata i bambini che si sono cimentati con il Tae-Kwon-do e hanno deliziato il pubblico con le classiche coreografie di zumba. La chiusura li ha visti esibirsi nel musical ispirato alla canzone “Thriller” di Michael Jackson. I costumi sono stati realizzati dagli stessi bambini che hanno dato prova di grande creatività e talento. Vere e proprie piccole star che hanno conquistato e che, soprattutto, si sono divertite. Durante la serata sono stati esposti i dipinti e le creazioni di gioielli realizzati nei laboratori.

La consigliera delegata Maria Teresa Saracino ha definito il Centro Estivo come una “grande occasione di socializzazione, divertimento e allegria. Una iniziativa che si ripete negli anni e che, con il tempo, si qualifica sempre di più seguendo le esigenze dei ragazzi e proponendo attività che spaziano dallo sport alla cultura.

Un sentito ringraziamento va a Maria De Netto, a Daniela Lupoli dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Zen Sport Center e alla coreografa Mariangela Fraime che, grazie all’esperienza acquisita in ambito professionale, hanno guidato al meglio i 48 ragazzi nelle diverse attività.”

COMUNICATO STAMPA AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI MESAGNE

Contributo allo studio dei soprannomi in uso a Mesagne
Pinocchiu
Una malattia culturale: La possessione rituale

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy.