E Sel domani ... e sottolineo Sel!

Un tempo i partiti politici erano non solo il luogo dell'idem sentire et volle ma anche una concreta possibilità di incontrare persone che riuscivano ad analizzare, al meglio, la situazione politico amministrativa e quanto accadeva a Roma.

Il più delle volte erano tentativi, mere ipotesi, supposizioni sulla base di notizie che provenivano da più parti ed attraverso i riscontri i comportamenti dei responsabili politici si riusciva ad intuire quello che poteva essere l'immediato futuro.

Ora è tutto affidato al web, e chi non smanetta in Internet, soprattutto nei social network, rimane tagliato fuori e totalmente ignorante rispetto agli avvenimenti politici.

Leggi tutto: E Sel domani... e sottolineo Sel!

Emiliano, stai sereno! (di Homo videns)

Ricorderete quando, appena due mesi fa, Michele Emiliano veniva dato per papabile Ministro?

La voce girò per qualche giorno; poi Renzi gli disse: «..Michele stai sereno, che abbiamo bisogno di un forte capolista alle prossime elezioni europee, e tu sarai il nostro capolista al Sud…». Tutto felice, Emiliano si mise la coda fra le gambe, in attesa di fare il gran salto nella politica nazionale… tanto si trattava di aspettare appena due mesi!

Aveva dimenticato, in pochi giorni, il precedente staiserenoEnrico.

Ora, da pochi giorni, abbiamo visto che Renzi ha scelto diversamente: tutti i capolista saranno di sesso femminile. Benissimo! Solo che, ad eccezione di Caterina Chinnici, sono già tutte parlamentari; alla faccia del rinnovamento! E poi, se saranno elette, dovranno dimettersi dal Parlamento Italiano. O no?

Leggi tutto: Emiliano, stai sereno! (di Homo videns)

E-commerce: un mercato con un trend di crescita in costante aumento. (Luca Giordano)

L'e-commerce permette, a chiunque abbia un pc, uno smartphone, o un tablet con connessione ad internet, di cercare,

Leggi tutto: E-commerce: un mercato con un trend di...

Mariu Capucrossa ci informa nel suo Mesatiricum sulle prove generali di campagna elettorale. Nasce "La rimesa".

Prove generali di campagna elettorale. Il centro destra risponde al centro sinistra: dopo la formazione dell’associazione “in Officina” nasce l’associazione culturale “La Rimesa”. A Mesagne, a quasi un anno dal rinnovo dello scadente consiglio comunale in cui si sono collezionate più dimissioni che in ogni altro comune d’Italia, c’è un fermento politico senza precedenti e soprattutto ricco di molte novità che bollono in pentola anche sul fronte del centro destra. Archiviato, dunque, “l’affollatissimo” congresso del PD, anche sull’altra sponda politica i colpi di scena non mancano.

Leggi tutto: Mariu Capucrossa ci informa nel suo...

… E le truppe di Renzi? (di Homo Videns)

Una settimana fa il quotidiano «La repubblica» intervistò il Presidente Grasso. Egli, in quell’intervista, disse sostanzialmente che gli amministratori non possono fare i legislatori; cose ovvie, contenute nei principi legislativi attuali, secondo i quali un Sindaco non può essere parlamentare, né lo può essere un Presidente di Regione. Poi aggiunse che, se la Camera diventa un organo di Governo (esecutore del programma di Governo), allora è necessario un organo di controllo (il Senato). Cose molto serie; Grasso accetta il fatto che la Camera diventi un’appendice del Governo, un po’ come era la Camera dei fasci e delle corporazioni di epoca fascista, un’appendice di Mussolini. E proprio per questo, Grasso dice che è necessario un potere di controllo.

Leggi tutto: … E le truppe di Renzi? (di Homo Videns)

Se Renzi governa sul cavallo … (Homo videns)

L’era Renzi si va consolidando, giorno dopo giorno. Nell’immaginario collettivo, questo è Renzi: l’annuncio continuo, il miracolo incombente, l’armata di angeli a cavallo che sconfiggeranno i diavoli cattivi. Il messaggio viene replicato e rilanciato da quasi tutti i mezzi di comunicazione. È in atto una specie di “pensiero unico”, sul quale si sono adagiati tutti i maggiori giornali e le maggiori televisioni. Se non fosse curioso, sarebbe tragico.

Leggi tutto: Se Renzi governa sul cavallo … (Homo...

Sakineh … chi?

Parlare di populismo diffuso ormai è un luogo comune. Molte volte occorre soffermarsi su alcune cose che veramente fanno indignare perché appare il vero volto dei gruppi, delle persone, dei partiti politici che speculano su fatti di particolare importanza solo per dire di essere presenti o che comunque operano per il bene collettivo (sic!). Ho atteso per vedere se qualcosa si muovesse nella nostra Mesagne ma dopo una diecina di giorni mi sembra che sia opportuno ricordare …..

Leggi tutto: Sakineh … chi?

Il congresso del Pd… riflessioni “territoriali” di Mariu Capucrossa.

Tra una Fanta, l’aranciata esagerata, e una coca cola che fa sempre bene all’ombra del 22, storico locale del centro storico mesagnese, il PD di Mesagne ha partorito il nuovo baby segretario cittadino dopo le vincenti ed esaltanti esperienze di Enrico Leo e Alessandro Denitto. Il congresso, che ha eletto il nuovo segretario, viste le grandi attese per una nuova svolta democratica, si è  tenuto in un “affollatissimo” auditorium (pensate ben 35 presenze fra sabato 22 e domenica 23, compresi ospiti e dirigenti). Si è registrata però qualche defezione, quella del Sindaco di Bari Emiliano, assente nonostante fosse stata annunciata la sua presenza, e quella (temporanea) di qualche corrente interna trattenuta “in officina” da un redivivo Antonio Bassolino, il quale a margine della presentazione del suo libro, sembrerebbe aver annunciato che è pronto a portare a Mesagne anche Rosa Russo Jervolino per una tre giorni dove illustrare agli amministratori mesagnesi, vista la loro vasta ed approfondita esperienza, come ben gestire la Raccolta dei Rifiuti!

Leggi tutto: Il congresso del Pd… riflessioni...

Renzi ed il potere democristiano (di Homo videns).

«Cambiare verso» - diceva Renzi poche settimane fa; e continua a dirlo, un giorno sì e l’altro pure. «Cambiare l’Italia» - dice anche Alfano, da quando si è staccato da Berlusconi: per fare quella “rivoluzione liberale” che il PDL non era riuscito a fare. Ora, che ci sia bisogno di “cambiare l’Italia” è evidente a tutti; ciò che non è chiaro è che cosa e come si vuol cambiare. E non è chiaro innanzitutto a loro due, Renzi e Alfano. Che cosa ci stanno trasmettendo, infatti, in questi primi giorni del nuovo governo? Messaggi contrastanti, incoerenti. Da un lato una gazzella (Renzi) che si muove a tutta velocità; ma teme in realtà un leone che sonnecchia e potrebbe azzannarla in poco tempo. Dall’altro lato un pachiderma (la sua coalizione) che fatica a uscire dal pantano; a volte anzi ci prova gusto a starci dentro, come se fosse un ippopotamo. Fuor di metafora, l’era Renzi è nata con una grave malattia al suo interno, che la indebolisce e la fiacca: il sistema di potere che la sostiene. La malattia è già evidente all’homovidens del 2014.

Leggi tutto: Renzi ed il potere democristiano (di...

Nasce l'era Renzi! (di Homo videns)

Nei giorni scorsi abbiamo forse assistito alla fine di Grillo; lo show-man continuerà, certamente, a fare spettacolo… ma, a nostro modesto avviso, la sua stella è destinata al tramonto. Infatti: 1-non voleva partecipare alle consultazioni con Renzi; 2-il suo popolo lo ha sconfessato e costretto ad andarci; 3-lui ci è andato, ma solo per fare la sceneggiata, per fare spettacolo. Era questo che volevano i suoi elettori? Nove milioni di elettori volevano che Grillo facesse solo uno show? È vero che noi italiani siamo giocherelloni, ma non fino al punto di prendere in giro noi stessi. Anche gli elettori di Grillo hanno i loro figli disoccupati, fra i nove milioni ci sono operai di aziende in crisi, ci sono donne maltrattate nei luoghi della società, ci sono pensionati che non ce la fanno ad arrivare a fine mese. E può uno show risolvere i loro problemi? In diretta streaming abbiamo visto l’apoteosi della politica-spettacolo; ma ne abbiamo visto anche i limiti, ossia la sua vera consistenza: il vuoto, lo spazio di uno show.

Leggi tutto: Nasce l'era Renzi! (di Homo videns)

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy.